Home

Area Riservata






Password dimenticata?

Cri.it

IFRC

CICR

MICR - Geneve

Museo Castiglione

Il museo su FB


fb

RCRC Magazine

Standing Commission


nr. 554 del 25 gennaio 2018 Stampa E-mail
domenica 28 gennaio 2018

25 Gennaio 2018

                                  nr. 554

1-

Tratto dalla Rivista Red Cross Red Crescent

Nr. 2 – 2017

NON C’E’ TEMPO DA PERDERE

Di Corinne Ambler

Traduzione non ufficiale di Barbara di Castri

2-

 

A Desio(MI)

 venerdi 26 gennaio 2018 ore 21,00

Presso la Sala Pertini, Via Gramsci 3, Desio

“Un Souvenir de Solferino”

--------------------------------

 Tratto dalla Rivista Red Cross Red Crescent

Nr. 2 - 2017

 NON C’E’ TEMPO DA PERDERE .

Di Corinne Ambler

Delegata  comunicazione della FICR  à Suva (Fidji).

Traduzione non ufficiale di Barbara di Castri

 

Originale in lingua spagnola http://www.rcrcmagazine.org/2017/11/a-race-against-time-and-tide/?lang=es

Questa nazione insulare potrebbe diventare la 191° Società Nazionale.

 

 Come molte Nazioni insulari del Pacifico, la Repubblica delle isole Marshall ha intrapreso una corsa contro il tempo.

 

L’innalzamento del livello del mare e il susseguirsi di siccità e tempeste tropicali che flagellano la popolazione, minacciano l’esistenza del Paese, una realtà che molti altri Paesi non conoscono.

E’ indiscutibile la situazione di emergenza che esiste  dietro gli sforzi del Paese per completare il processo di riconoscimento come Società Nazionale da parte del CICR e dell’ammissione alla Federazione Internazionale.

“Presto ci troveremo di fronte a problemi terribili e non c’è tempo da perdere” segnala il segretario generale Jack Niedenthal.

 Nonostante la Croce Rossa delle isole Marshall sia operativa da diversi anni e riceva finanziamenti, opportunità di formazione e supporto tecnico dalla Federazione  Internazionale, il riconoscimento ufficiale da parte del Movimento Internazionale di Croce Rosa e Mezzaluna Rossa, gli permetterebbe di espandere il suo lavoro, specialmente in caso di disastro e esprimersi maggiormente sulle questioni essenziali nei fori internazionali, osserva  Niedenthal.

 

“Per me il riconoscimento è una componente di primaria importanza  come Paese e non solo come Croce Rossa” dice.

 L’eredità dei test nucleari effettuati dagli Stati Uniti negli anni Quaranta e Cinquanta nell’atollo Bikini,  sono un altro serio problema del Paese. Gli abitanti delle isole sono stati costretti a trasferirsi e non possono tornare nelle loro case per l’elevato livello di radiazioni nel suolo.

 

 Le lontane isole Marshall sono composte da 29 atolli e 1.156 isole, la popolazione conta poco più di 50.000 abitanti, la maggior parte  vive a Majuro, la capitale. Molti abitanti vivono nelle lontane isole ai bordi dell’arcipelago e questo provoca problemi logistici sia per il governo che per la Croce Rossa.

 

La situazione è stata particolarmente preoccupante durante i periodi di siccità che affliggono il Paese.

Attualmente le isole Marshall si trovano in uno stato di emergenza dovuto alla siccità che dura dal novembre del 2016.

 Niedenthal segnala che anche la Croce Rossa vorrebbe aiutare il governo a fronteggiare i numerosi problemi di salute della nazione, come il diabete, l’epatite A, la parotite, la gotta, così come le malattie trasmesse dalle zanzare come la dengue, la chikungunya e il virus Zika.

 

Il Paese si ritrova ad affrontare anche diversi problemi sociali, difficili da risolvere, come l’alta disoccupazione, il suicidio nei giovani, la gravidanza nelle adolescenti, la violenza domestica e l’abuso dei minori.

 “Abbiamo un tasso di disoccupazione del 40%.

 

Molti giovani vogliono fare qualcosa per il loro Paese ma non hanno dove incanalare le loro preoccupazioni.” Jack Niedenthal, segretario generale della Croce Rossa delle isole Marshall.

 "Abbiamo un tasso di disoccupazione del 40%", afferma Niedenthal, aggiungendo che la creazione di un corpo di oltre 300 volontari è uno degli obiettivi prioritari nella sua lista. "Molti giovani vogliono fare qualcosa per il loro paese ma non hanno dove incanalare le loro preoccupazioni"

 

Lui e Alexandre Pinano, il neo-eletto presidente della National Society, hanno anche in programma di istituire un sistema di donazione di sangue gratuito e di espandere il numero di persone addestrate in pronto soccorso.

 

 "Abbiamo addestrato più di 100 volontari in pronto soccorso e CPR (rianimazione cardiopolmonare), compresi alcuni volontari in due delle isole ai bordi dell’arcipelago", afferma Pinano. "Il mio obiettivo è quello di garantire ad ogni isola esterna una squadra di intervento della Croce Rossa, adeguatamente addestrata".

 

Pinano, medico di famiglia che vive sull'isola di Majuro, ha costituito nel 2011 un comitato di volontari del settore privato e governativo, composto fra l’altro, da avvocati, che sono stati responsabili della preparazione degli statuti e di altri testi legali. 

 

Da due anni, dopo molte bozze, la Commissione mista per gli statuti delle società nazionali ha approvato i documenti e il 26 novembre 2013, è stata adottata la legge della Croce Rossa delle Isole Marshall.

 

Nel giugno 2017, la Società Nazionale ha tenuto la sua assemblea generale inaugurale, nella quale ha eletto il suo primo consiglio di amministrazione, ratificato lo Statuto e i regolamenti e ha accolto numerosi nuovi membri, tra cui Hilda Heine, presidente del Paese, e Amentha Matthew, Ministro degli affari interni.

 

 "Dobbiamo ancora rispettare le dieci condizioni per il riconoscimento e approvare una missione di valutazione congiunta", afferma Pinano. "Ed è molto importante essere sostenibili e sviluppare una base di volontariato sulle isole esterne in modo da intervenire e lavorare insieme ai nostri partner.

"Gli ultimi mesi sono stati davvero entusiasmanti", dice. "Questo posto significa molto per me, è il posto dove  morirò e sarò sepolto. Vorrei lasciare un'eredità ai miei figli e ai miei nipoti ".

------------------------------------

2-

A Desio(MI)  venerdi 26 gennaio 2018 ore 21,00

Presso la Sala Pertini, Via Gramsci 3, Desio 

Informazioni tel.: 347935298

Una serata per conoscere insieme l’ideatore e fondatore della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e per scoprire quali fatti e avvenimenti hanno portato alla nascita di uno dei più grandi movimenti nella storia, attraverso il commento a cura di Antonella Garbetta Durante del libro “Un ricordo di Solferino” e l’interpretazione dei passi salienti da parte della dott.ssa Gloria Biassoni.

 

 

 
< Prec.   Pros. >

Annunci

GORIZIA 3 febbraio 2018 dalle ore 8,30 alle ore 17,30

Università degli Studi di Trieste sede di GORIZIA

Aula Magna Corso di Laurea Scenze Internazionali e Diplomatiche  Via Alviano 18 Gorizia

Giornata di Studio sul

"Diritto Internazionale Umanitario nel terzo millennio: diplomazia umanitaria e International Disaster Law"

Per informazioni scrivere a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

In allegato pieghevole esplicativo e modulo iscrizione

Comunicato dalla Presidenza CRI Gorizia 

 

PDF
 

Iscriviti

 

Totale iscritti: 1016

Scuole al museo

scuole
amici del museo croce rossa castigione stiviere
 
museo-oltre
Convegno SISM e CRI

Climate Center

CRIVIDEO - SEZIONE DIU

IIHL

IIHL

Int. Tracing Service

its

Darfur Blog

darfur

Sostieni la CRI

Syndicate

WebStaff

Get Firefox!
© 2018 Caffè Dunant
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.