Home

Area Riservata






Password dimenticata?

Cri.it

IFRC

CICR

MICR - Geneve

Museo Castiglione

Il museo su FB


fb

RCRC Magazine

Standing Commission


n° 529 del 15 agosto 2014 Stampa E-mail
lunedì 18 agosto 2014

15 agosto 2014

nr. 529
 
Notiziario

Sito web www.caffedunant.it

 

-----

 

 Invito: Il Museo rende onore alla Prima Convenzione di Ginevra

1864   -  22 Agosto  -  2014
 “Onore alla Prima Convenzione di Ginevra nei suoi 150 anni”

Un’azione umanitaria lunga 150 anni: da emozioni e sentimenti, vissuti in questa terra,  è nato un progetto innovativo di portata mondiale.
La Coce Rossa si racconta:  150 anni dalla Prima Convenzione di Ginevra e  100 anni dalla nascita dell'Agenzia per i Prigionieri di Guerra.

La S.V. è invitata

Venerdì 22 agosto 2014 alle ore 18,30
presso il  Museo Internazionale Croce Rossa Via Garibaldi 50  Castiglione delle Stiviere MN

per ricordare che l'umanità in guerra, non avrebbe le medesime garanzie, se, 150 anni or sono,  non  fosse stata firmata la Prima Convenzione di Ginevra.

Il Presidente del Comitato Promotore del Museo
Arialdo Mecucci

in collaborazione con il Team dell' Area 4 del Comitato Locale CRI di Castiglione delle Stiviere

R.S.V.P. 0376 638505 – Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 

Contenuto:

1 - 8 Agosto 2014
La Croce Rossa Del Nicaragua unita nella battaglia contro Chikungunya
Traduzione non ufficiale di Valentina Ciolino.

2 - 7 Agosto 2014
La corsa al salvataggio dei sopravvissuti al terremoto in Yunnan, Cina
Traduzione non ufficiale di Valentina Ciolino.


3 - Pubblicati gli Atti del Convegno “La Sanità Militare nella storia d’Italia”
Di Achille Maria Giachino

4 - AOSTA
Prorogato il termine di iscrizione al Corso di Storia della Croce Rossa e della Medicina al 12 settembre 2014

5 - Caravaggio (BG)
Giornata di Studio sul DIU 13 settembre 2014
Caravaggio (Bg), il 13 settembre la Giornata di Studio sul Diritto Internazionale Umanitario
"l’Umanità in guerra: l’Azione della Croce Rossa in soccorso alle vittime dei conflitti"
Di Gianfranco Donati

6 - Lutto a Bergamo, è morto il Dr Carantani, Presidente dell’Associazione “Amici dell’Archivio Storico della Croce Rossa Italiana di Bergamo”
di Ernesto Alessio e M.Grazia Baccolo

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

1 - 8 Agosto 2014
La Croce Rossa Del Nicaragua unita nella battaglia contro Chikungunya
Traduzione non ufficiale di Valentina Ciolino.

Il 27 Giugno 2014 il governo del Nicaragua ha decretato l’allerta sanitaria preventiva in tutto il terrirorio nazionale come misura contro possibili epidemie del virus Chikungunya.

Al momento non ci sono casi confermati di Chikungunya. Il Ministero della Salute, in coordinazione con le strutture comunitarie, ha tenute numerose conferenze sulla prevenzione: nebulizzazione, diminuzione, consapevolezza ed intensificazione delle attivitá sanitarie a livello nazionale.

Dal momento della dichiarazione di allerta sanitaria dopo l’aumento delle pioggie, la Croce Rossa del Nicaragua ha attivato volontari e tecnici nelle regioni affiliate Leon e Somoto per dare supporto alle azioni del Ministero della Salute come la disinfezione delle case e la consegna di materiale stampato con informazioni su Chikungunya e Dengue e come prevenire le due malattie.

Chikungunya é una malattia che si diffonde con il morso di zanzare infette: Aedes Aegypti e Aedes Albopictus, presenti in America. É caratterizzata da  febbri intense, ed é accompagnata da forti dolori alle articolazioni. I sintomi possono apparire fra tre e sette giorni dopo il morso di una zanzara infetta. Al contrario della Dengue, i casi di Chikungunya possono soffrire alle articolazioni per uno o due anni.

Riconoscendo che le armi migliori sono la prevenzione e la diagnosi precoce, la Croce Rossa ha offerto consiglio alle comunitá. “Si suggerisce la rimozione dai cortili di copertoni, lattine, barattoli, vecchi barili, bottiglie, secchi, scarpe vecchie, vecchi frigoriferi, tutti i contenitori per l’immondizia o scatole che non vengono usati, perché sono posti ideali per la riproduzione delle zanzare che trasmettono la malattia” dice Rommel Calero, Assistente per la Sanitá Nazionale della Societá.

Il team della Croce Rossa continua a controllare la situazione ed aiutare con le pulizie e la fumigazione il Ministero della Sanitá, che ha fornito dieci nebulizzatori termali per portare avanti l’attivitá casa per casa. “Abbiamo anche insegnato allo staff sanitario le misure di prevenzione dal Chikungunya. Queste letture sono fatte anche dai nostri volontari. É importante che la Croce Rossa dia l’esempio migliore possibile, e per questo abbiamo fumigato e ripulito le nostre sedi” aggiunge M-arcio Ocon, Presidente della affiliata del Leon della Croce Rossa del Nicaragua.

Una dell attivitá chiave della Croce Rossa e del team di risposta sanitaria e controllo epiodemiologico, é l’evoluzione partecipativa verso salute, igiene e sanitarizzazione, che, secondo Armando Morales Umanzo, Direttore della sezione di Somot della Croce Rossa del Nicaragua, che permettono alla societá di dare potere alle comunitá per ridurre il numero di casi e la diffusione della malattia. “La nostra esperienza con la febbre Dengue ci insegna che é essenziale eliminare i luoghi in cui le zanzare si moltiplicano. Grazie a queste attivitá, abbiamo visto diminuire  i casi di Dengue. In questo modo possiamo prevenire entrambe le malattie allo stesso tempo.”

Originale di Lissett Guido alla pagina: https://www.ifrc.org/en/news-and-media/news-stories/americas/nicaragua/nicaraguan-red-cross-unites-in-a-fight-against-chikungunya-/

@@@@@@@@

2 - 7 Agosto 2014
La corsa al salvataggio dei sopravvissuti al terremoto in Yunnan, Cina
Traduzione non ufficiale di Valentina Ciolino.

Le squadre di salvataggio specializzate della Societá di Croce Rossa Cinese stanno ancora cercando fra la macerie del terremoto di domenica scorsa  nella provincia dello Yunnan, nella speranza di trovare sopravvissuti. Il conto dei morti ha raggiunto i 600, e 2400 persone sono in ospedale per ferite varie.

Alla data del 6 Agosto, la Croce Rossa aveva giá mobilitato 130 specialisti di ricerca e salvataggio. Ma punti di congestione che bloccano l’accesso alle aree del disastro diminuiscono le probabilitá di ritrovare sopravvissuti di minuto in minuto. “C’é solo una strada che porta all’epicentro e nonostante sia stata ripristinata, é ancora fortemente congestionata. Ma non ci arrenderemo” dice Cai Wennan, ufficiale per la gestione dei disastri, parlando dal campo base, a 20km dall’epicentro nella cittá di Longtoushan, a sud est della Ludian County.

Mercoledí il team di soccorso ha avuto problemi a passare il Lago Barrier per entrare nel villaggio di Tianshengqiao per soccorrere due anziani gravemente feriti, estrarre tre corpi ed evacuare 70 residenti.

Le squadre della Croce Rossa sono in viaggio verso le zone piú colpite. Porteranno soccorso medico immediato, cibo, acqua potabile e latrine ai sopravvissuti. Tre squadre di emergenza specializzate in fornitura di acqua, sanitarizzazione di massa e logistica, sono giá arrivate sull’epicentro. I lavori continuano per portare acqua potabile a 15.000 persone ogni giorno ed il team di sanitarizzazione di massa sta installando 200 latrine per la comunitá locale, allpo stesso tempo insegnando alla comunitá l’importanza di salute ed igiene per la prevenzione delle epidemie.

“All’epicentro, la maggior parte delle persone sono accampate nelle scuole, spazi aperti relativamente piani, ma anche nei campi e alle rive del fiume. I sopravvissuti sono stati esposti a pioggia violenta, seguita da sole forte. É necessario portare altri rifugi temporanei e oggetti di primo soccorso, e mandare squadre specializzate” dice sun Shuopeng, leader del team di risposta sul campo della Croce Rossa Cinese.

La Croce Rosssa ha ricevuto supporto dalla comunitá locale. Tian Weixan, 42 anni, la cui casa era sull’epicentro, ha rifiutato denaro quando i volontari della Croce Rossa hanno chiesto di pagare per l’uso della sua terra per una stazione di coordinamento. Lei e la madre di 70 anni hanno anche aiutato a preparare pasti e lavare i panni per il team. Tian dice “Ho avuto modo di conoscere la Croce Rossa tempo fa. Adesso siamo in grande difficoltá, ma non posso farvi pagare perché siete qui per aiutarci.”

Originale di Kevin Xia, FICR, alla pagina: https://www.ifrc.org/en/news-and-media/news-stories/asia-pacific/china/the-race-to-rescue-survivors-after-yunnan-quake-in-china-66594/

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

3 - Pubblicati gli Atti del Convegno “La Sanità Militare nella storia d’Italia”
Di Achille Maria Giachino

Gli atti del congresso "La Sanità Militare nella storia d'Italia" saranno disponibili dal 10 settembre al prezzo di € 20,00. Il volume, redatto dai più illustri nomi nell'ambito della storiografia militare, è di grande formato (A4), con oltre 270 pagine ed è arricchito da innumerevoli fotografie in bianco e nero ed a colori.

Mi auguro quindi che sia di Vostro gradimento e sia da Voi apprezzato per i suoi contenuti di alto livello scientifico.

Il testo, per coloro che non l'hanno ancora fatto, è prenotabile fin da ora, e sarà presentato in anteprima assoluta il 17 settembre a Chateau Verdun, Saint-Oyen (Valle d'Aosta) nell'ambito dell'XI Corso di Storia della Croce Rossa e della Medicina.

Un cordiale saluto.

 

dott. Achille Maria Giachino

Presidente A.N.S.M.I. Piemonte, Lombardia e Valle d'Aosta

 

PRESIDENZA

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DELLA SANITA' MILITARE ITALIANA

DELEGAZIONE REGIONALE PER IL PIEMONTE, LA LOMBARDIA E LA VALLE D'AOSTA

SEZIONE PROVINCIALE DI TORINO "ALESSANDRO RIBERI"

VIA ISSIGLIO 21  10141 TORINO  ITALIA

TEL. 0039.349.3163757

FAX 0039.011.331691

SKYPE ansmi1961

 

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

4 - AOSTA Corso di Storia della Croce Rossa e della Medicina
Termine delle iscrizioni prorogato al 12 settembre 2014

Il Comitato Regionale CRI della Valle d'Aosta ospiterà l'XI Corso di Storia di Croce Rossa e della Medicina, che si svolgerà dal 15 al 21 settembre 2014 presso la Casa Ospitaliera di Château Verdun, nel Comune di Saint-Oyen (AO). Si tratta di un evento formativo che si prefigge lo scopo di creare Cultori italiani di Storia della Croce Rossa internazionale (CISCRi), partendo dalle origini. Il corso includerà lezioni di Storia della Medicina e dell'Infermieristica necessarie per comprendere la stretta relazione fra Croce Rossa, assistenza sanitaria e diritti dell'uomo. Viste le peculiarità del territorio della regione ospitante, è previsto anche un intervento sul tema della Storia della Medicina di Montagna. Con quest'iniziativa, il Comitato della Valle d'Aosta intende celebrare i 150 anni dalla ratifica delle Convenzioni di Ginevra.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

5 - Caravaggio (Bg), il 13 settembre la Giornata di Studio sul Diritto Internazionale Umanitario
"l’Umanità in guerra: l’Azione della Croce Rossa in soccorso alle vittime dei conflitti"
Di Gianfranco Donati

Il 13 settembre sarà inaugurata la XVII Giornata di Studio sul Diritto Internazionale Umanitario organizzata dal Comitato della Croce Rossa Italiana di Caravaggio (Bergamo).
"E' un'occasione qualificata - spiega il Presidente del Comitato Gianfranco Donati - per riflettere su temi cruciali. Il simbolo della Croce Rossa è un baluardo di civiltà, di umanità, di speranza. Ci ricorda che l'uomo ha una missione di pace e giustizia da compiere e che solo nella solidarietà intesa come rispetto della persona umana e della sua dignità si può realizzare". L'incontro, dal titolo "l’Umanità in guerra: l’Azione della Croce Rossa in soccorso alle vittime dei conflitti", avrà luogo presso il Centro Congressi della Banca di Credito Cooperativo a Caravaggio (BG) in Vicolo San Carlo, 1. I lavori si apriranno alle 9.15 e proseguiranno fino alle 17.Il Convegno si aprirà con il saluto del Presidente Provinciale della Croce Rossa di Bergamo, cui seguirà l'introduzione del Prefetto di Bergamo oltre ad interventi del Presidente della Provincia, Ettore Pirovano, e dei Rappresentanti dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e della Marina Militare. L'incontro è il risultato dell'impegno dei Volontari del Comitato di Caravaggio in collaborazione con Istruttori di Diritto Internazionale Umanitario ed importanti organizzazioni umanitarie. Sarà anche l'occasione per mettere a confronto le differenti filosofie ed i metodi di lavoro messi in atto nelle operazioni di assistenza all'estero che vedono spesso protagonista la Croce Rossa Italiana. In una tavola rotonda, studiosi e rappresentanti di Croce Rossa, Médecins Sans Frontières, Amnesty International, Marina Militare, Forze Armate e Docenti delle Università di Milano, Udine e Torino, si confronteranno sulle tematiche dell'aiuto alle vittime delle guerre e della protezione del personale sanitario, portando esempi concreti e vissuti sul campo. Un incontro irripetibile per discutere di queste tematiche, moderato dal prof. Tullio Scovazzi, Professore Ordinario presso l'Università di Milano-Bicocca. Per informazioni, rivolgersi a: Croce Rossa Italiana - Comitato di Caravaggio, Piazzale Stazione F.S., al numero 0363/52422, fax.0363/352154, e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo


@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

6 - Lutto a Bergamo, è morto il Dr Carantani, Presidente dell’Associazione “Amici dell’Archivio Storico della Croce Rossa Italiana di Bergamo”
di Ernesto Alessio e M.Grazia Baccolo

Il Dr.Vezio Carantani, laureato in biologia, figura molto stimata in città, era il Presidente dell’Associazione “Amici dell’Archivio Storico della CRI di Bergamo” . Si avvicinò alla Croce Rossa nel 1987 in occasione dell’impostazione dei lavori per organizzare il 125° Anniversario. Ha svolto la sua professione di ricercatore nel laboratorio di ricerca della Provincia prima e dell’ASL di Bergamo dopo. Nel momento della  pensione,  continuò la sua presenza e collaborazione  presso l’Archivio Storico di Bergamo in maniera silenziosa trasmettendo le sue conoscenze e la sua passione per la Storia.  Qui  sviluppò la ricerca sulla storia della CRI insegnando a chi gli stava vicino che la Storia non si inventa ma la si accetta così come è.  Era inoltre  appassionato numismatico,  era autore di pubblicazioni ed era conosciuto in tutte le Associazioni culturali.

Fu persona preziosa per l’Archivio Storico di Bergamo: ha fatto coniare la medaglia del 125° anniversario, ha fatto stampare  diverse cartoline in occasione degli anniversari, ha trovato ed acquistato moltissimi libri e documenti, arricchendo così la collezione dell’Archivio.

Procurava lo spazio per esporre materiale di Croce Rossa nei diversi convegni filatelici e numismatici per valorizzare l’Archivio, che a lui deve moltissimo.

Era, cioè, la persona che tutti vorrebbero avere al proprio fianco per realizzare progetti. Era così conosciuto e stimato che, pur in pieno agosto, la chiesa durante il suo funerale, era gremita di persone.

Ricordiamo il Dr. Carantani  nella sua elegante e fine simpatia con la quale sapeva accogliere e far sentire a proprio agio le persone che lo avvicinavano, bastava incontrarlo una volta per non dimenticarlo più.

E’ morto a 73 anni.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
 
< Prec.   Pros. >

Annunci

GORIZIA 3 febbraio 2018 dalle ore 8,30 alle ore 17,30

Università degli Studi di Trieste sede di GORIZIA

Aula Magna Corso di Laurea Scenze Internazionali e Diplomatiche  Via Alviano 18 Gorizia

Giornata di Studio sul

"Diritto Internazionale Umanitario nel terzo millennio: diplomazia umanitaria e International Disaster Law"

Per informazioni scrivere a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

In allegato pieghevole esplicativo e modulo iscrizione

Comunicato dalla Presidenza CRI Gorizia 

 

PDF
 

Iscriviti

 

Totale iscritti: 1016

Scuole al museo

scuole
amici del museo croce rossa castigione stiviere
 
museo-oltre
Convegno SISM e CRI

Climate Center

CRIVIDEO - SEZIONE DIU

IIHL

IIHL

Int. Tracing Service

its

Darfur Blog

darfur

Sostieni la CRI

Syndicate

WebStaff

Get Firefox!
© 2019 Caffè Dunant
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.