Home

Area Riservata






Password dimenticata?

Cri.it

IFRC

CICR

MICR - Geneve

Museo Castiglione

Il museo su FB


fb

RCRC Magazine

Standing Commission


n° 483 del 2 dicembre 2011 Stampa E-mail
lunedì 05 dicembre 2011

2 dicembre 2011

nr. 483

Speciale XXXI  Conferenza Internazionale

 
 
Notiziario

Sito web www.caffedunant.it

 

-----

 

483

 

Contenuto:

1 - 02-12-2011 Bollettino quotidiano n. 4
XXXI Conferenza Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, Ginevra, 28 novembre – 1 dicembre 2011
Traduzione non ufficiale di Serena Corniglia

2 - Dal sito www.cri.it
Croce Rossa Internazionale: rieletto Barra, soddisfazione Terzi

3 - 01-12-2011 Comunicato Stampa 11/248
Giornata internazionale delle persone disabili: l’obiettivo finale è proteggere la dignità umana.
Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

1 - 02-12-2011 Bollettino quotidiano n. 4

XXXI Conferenza Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, Ginevra, 28 novembre – 1 dicembre 2011
Traduzione non ufficiale di Serena Corniglia

Risoluzioni della XXXI Conferenza Internazionale

Il successo della Conferenza Internazionale è testimoniato dalle risoluzioni che sono state adottate. Esse sono il riflesso non solo dell’intensità dei dibattiti, ma anche delle importanti decisioni prese dai partecipanti. La trentunesima sessione si è conclusa con l’adozione di risoluzioni riguardanti le cure sanitarie in situazioni di pericolo, le migrazioni, l’attuazione del memorandum di intesa fra la Mezzaluna Rossa Palestinese e il Magen David Adom di Israele, il diritto internazionale umanitario, le disuguaglianze in materia di sanità, il piano di azione quadriennale relativo al DIU, le Società Nazionali e lo sviluppo del volontariato e il rafforzamento della protezione giuridica delle vittime dei conflitti armati.

Elezioni dei nuovi membri della Commissione permanente

La Commissione permanente è l’unico organo permanente del Movimento che riunisce i rappresentanti di tutti i suoi componenti a intervalli regolari. Fa una Conferenza Internazionale a un’altra, fornisce gli orientamenti strategici, assicura il coordinamento fra i partner del Movimento e segue l’attuazione delle risoluzioni. La Commissione comprende cinque rappresentanti delle Società Nazionali e due membri del CICR e della FISC. I membri eletti dalle Società Nazionali sono:

Massimo Barra, membro della Croce Rossa Italiana e della Commissione dal 2007, che continuerà a impegnarsi per promuovere l’unità del Movimento nel quadro delle operazioni e nei confronti dell’opinione pubblica.

Steve Carr, volontario da più di 25 anni della Croce Rossa Americana e membro del suo Consiglio consultivo sui servizi internazionali, che si impegnerà a rinforzare la cooperazione in seno al Movimento e il dialogo con i governi.

Pär Stenbäck, membro della Croce Rossa finlandese e supervisore indipendente del memorandum di intesa fra la Mezzaluna Rossa Palestinese e il Magen David Adom di Israele, che intende far progredire il DIU e stringere i legami fra le componenti del Movimento.

Greg Vickery, presidente della Croce Rossa Australiana e presidente del Comitato dell’Assemblea Generale del 2013, che si dedicherà a migliorare l’efficacia della prossima Conferenza Internazionale e a promuovere il Movimento.

Mohammed Al.Hadid, presidente della Mezzaluna Rossa Giordana e ex presidente della Commissione, che veglierà affinché gli impegni della XXXI Conferenza Internazionale siano convertiti in misure concrete.

Greg Vickery è stato eletto presidente della nuova Commissione permanente e Steve Carr vice-presidente.

Impegni ad agire per il bene dell’umanità

Quest’anno, nel quadro della Conferenza Internazionale, sono stati sottoscritti 370 impegni con il sostegno di 131 Società Nazionali, 78 governi e 8 osservatori. Riguardano temi molto vari, che vanno dal miglioramento della protezione delle donne e dei bambini al superamento del digital divide. Il sistema degli impegni incoraggia i membri della Conferenza a intraprendere delle azioni specifiche a complemento delle risoluzioni ufficiali. Essi offrono, inoltre, ai governi un mezzo per manifestare la loro solidarietà con le proprie Società Nazionali. «Gli impegni consistono in azioni specifiche e misurabili che saranno attuate dai governi e dalle Società Nazionali», ha riassunto Corrine Nunes, che supervisionava il processo.

Giornata Mondiale contro l’AIDS: obiettivo zero

Mentre la XXXI Conferenza Internazionale giungeva al termine, il Movimento ha riaffermato la necessità di mantenere i finanziamenti dei programmi mondiali di lotta contro l’HIV/AIDS. «Dobbiamo fare in modo che i passi avanti degli ultimi anni siano mantenuti e intensificare i nostri sforzi per sradicare la pandemia», ha dichiarato il presidente della FICR Tadateru Konoé nel quadro di un evento parallelo su questo tema. Le Società Nazionali argentina, francese, italiana e tailandese hanno richiamato i formidabili progressi compiuti a questo riguardo, in particolare fra i gruppi ad alto rischio come i tossicomani. I loro sforzi andranno avanti in linea con l’obiettivo zero – zero nuove infezioni, zero discriminazioni, zero decessi legati all’AIDS.

Web 2.0 e le cure sanitarie in situazioni di pericolo: come le nuove tecnologie possono aiutare a migliorare la risposta alle crisi.

I partecipanti a questo laboratorio hanno richiamato l’importanza crescente della cartografia dei rischi e dei social network. Hanno riconosciuto l’importanza dell’analisi dei bisogni, delle strutture di intervento e degli interventi sanitari per l’identificazione delle lacune e delle carenze in questo settore e auspicato possibili collaborazioni con una nuova generazione di volontari dell’universo digitale, che potrebbero contribuire agli sforzi di assistenza senza lasciare il proprio ufficio o il proprio salotto. La gestione responsabile dell’informazione è riconosciuta come una sfida importante. I partecipanti hanno convenuto che, nonostante i rischi, le organizzazioni dovrebbero approfittare di queste nuove tecnologie per andare avanti.

Informazioni pratiche

Per visionare la galleria di foto delle riunioni statutarie:
www.flickr.com/photos/ifrc/sets/72157628128019401/with/6435326265/

Tratto dal sito del Comitato Internazionale della Croce Rossa:
http://www.icrc.org/fre/resources/documents/red-cross-crescent-movement/31st-international-conference/31-international-conference-daily-bulletin-2011-12-02.htm

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

2 - Dal sito www.cri.it
Croce Rossa Internazionale: rieletto Barra, soddisfazione Terzi

(AGI) - Massimo Barra è stato rieletto alla Commissione Permanente del Movimento Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, nel corso della XXXI Conferenza Internazionale dell'organismo a Ginevra. La Commissione Permanente è l'organo che garantisce unità e coesione all'interno del Movimento della Croce Rossa. Barra, medico di 64 anni e già presidente della Croce Rossa italiana tra il 2005 e il 2008, è risultato primo dei 5 membri eletti della Commissione Permanente, con 243 voti ottenuti sia dai Paesi membri delle Convenzioni di Ginevra sia dalle Società Nazionali della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Un risultato salutato con "viva soddisfazione" dal ministro degli Esteri, Giulio Terzi che ha sottolineato come  sia anche il frutto di una intensa attività diplomatica che ha visto per mesi impegnate la Farnesina, la Rappresentanza a Ginevra e tutta la rete diplomatica, in stretto coordinamento con la Croce Rossa Italiana.
"La riconferma del dottor Barra alla Commissione Permanente del Movimento Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa - ha osservato Terzi - è un ulteriore riconoscimento da parte della Comunità internazionale dell'impegno e dei risultati conseguiti dal nostro Paese nel settore umanitario". (AGI)

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

3 - Dal sito www.icrc.org
01-12-2011 Comunicato Stampa 11/248
Giornata internazionale delle persone disabili: l’obiettivo finale è proteggere la dignità umana.

Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

In preparazione per la Giornata Internazionale delle Persone Disabili, il CICR e il suo fondo speciale per i disabili ribadiscono la loro determinazione a proseguire gli sforzi per rispondere alle particolari esigenze delle persone disabili e aiutarli a svolgere un ruolo attivo in tutti gli aspetti della vita.

" Studiare, lavorare, giocare, avere una famiglia, essere una persona comune, è una questione di dignità umana", ha detto Claude Tardif, direttore dei programmi di riabilitazione fisica del CICR. "Il raggiungimento di questi obiettivi dipende innanzitutto dalla disponibilità di adeguati servizi di riabilitazione fisica. Ma questo non sempre è riconosciuto, soprattutto nei paesi colpiti da conflitti armati o altre forme di violenza e dove le persone non possono beneficiare di questi servizi per motivi di sicurezza. "

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, le persone disabili sono meno sani, hanno un minore rendimento scolastico, hanno meno opportunità di lavoro e vivono tassi di povertà più elevati rispetto a quelli dei normodotati. Molte persone disabili sono escluse dalle attività ordinarie della vita. La riabilitazione fisica - che richiede una terapia, attrezzature e la fornitura di sedie a rotelle e ausili per la deambulazione - è essenziale per la loro riabilitazione.

"Le persone disabili hanno bisogno di servizi di riabilitazione fisica per tutta la vita, è importante che i governi, i donatori e le organizzazioni internazionali e locali si impegnino e forniscano un supporto a lungo termine, soprattutto per le persone con disabilità che vivono nei paesi meno sviluppati o in guerra ", ha detto il Dott. Tardif.

Grazie al suo programma di riabilitazione fisica e il suo Fondo speciale in favore dei disabili, il CICR fornisce servizi di riabilitazione fisica da oltre 30 anni in oltre 40 paesi. Nel 2011, oltre 170.000 persone hanno beneficiato di questi servizi. Il CICR da  sostegno alle vittime di mine e altre armi esplosive, e anche ad altre vittime con esigenze simili, offrendo alle persone con disabilità micro-progetti economici che consentano loro di proseguire la formazione professionale o avviare piccole imprese e recuperare autonomia economica.

"E 'sempre così sorprendente e gratificante vedere una persona disabile riconquistare la sua mobilità", ha detto Tardif. "Alcuni addirittura riescono a praticare di nuovo attività sportive. Uno dei nostri pazienti, una donna di 30 anni dal nord dell'Iraq, che è stata ferita all'età di dieci anni, ha recentemente espresso il suo orgoglio di non zoppicare più - in altre parole, il suo orgoglio di essere come tutte le altre persone. "

Originale francese al link: http://www.cicr.org/fre/resources/documents/news-release/2011/disabled-day-news-2011-12-02.htm

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
 
< Prec.   Pros. >

Annunci

GORIZIA 3 febbraio 2018 dalle ore 8,30 alle ore 17,30

Università degli Studi di Trieste sede di GORIZIA

Aula Magna Corso di Laurea Scenze Internazionali e Diplomatiche  Via Alviano 18 Gorizia

Giornata di Studio sul

"Diritto Internazionale Umanitario nel terzo millennio: diplomazia umanitaria e International Disaster Law"

Per informazioni scrivere a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

In allegato pieghevole esplicativo e modulo iscrizione

Comunicato dalla Presidenza CRI Gorizia 

 

PDF
 

Iscriviti

 

Totale iscritti: 1016

Scuole al museo

scuole
amici del museo croce rossa castigione stiviere
 
museo-oltre
Convegno SISM e CRI

Climate Center

CRIVIDEO - SEZIONE DIU

IIHL

IIHL

Int. Tracing Service

its

Darfur Blog

darfur

Sostieni la CRI

Syndicate

WebStaff

Get Firefox!
© 2019 Caffè Dunant
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.