Home

Area Riservata






Password dimenticata?

Cri.it

IFRC

CICR

MICR - Geneve

Museo Castiglione

Il museo su FB


fb

RCRC Magazine

Standing Commission


n° 419 del 16 aprile 2010 Stampa E-mail
mercoledì 21 aprile 2010
16 aprile 2010
nr. 419
 
Notiziario

Sito web www.caffedunant.it


---------------------------------------------------------------------------------- 
 Contenuto:
1 - 14-4.2010 Comunicato stampa  10/63
Pakistan : il CICR e la Mezzaluna Rossa del Pakistan intensificano la loro azione a Hangu per far fronte al crescente numero delle persone che fuggono dai combattimenti.
Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

2 - 12-04-2010 Aggiornamento sulle attività
Haiti: centinaia di migliaia di persone ancora fortemente dipendenti dagli aiuti
Traduzione non ufficiale di Barbara Demartin

3 - Allegato
XI Conferenza Mediterranea delle Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa
DICHIARAZIONE DI DUBROVNIK

4 - MASTER IN DIRITTO PENALE MILITARE
LUNIG Corso Milano, 54 37138 VERONA –
Sito internet: www.lunig.it e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Ricevuto da Isidoro Palumbo

5 - PREAVVISO
7° Corso di Storia della Croce Rossa e della Medicina
Dal 30 giugno al 4 luglio  2010
Fasano di Brindisi
Ricevuto da Paolo Vanni

1 - 14-4.2010 Comunicato stampa  10/63
Pakistan : il CICR e la Mezzaluna Rossa del Pakistan intensificano la loro azione a Hangu per far fronte al crescente numero delle persone che fuggono dai combattimenti.

Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

Islamabad (CICR) – Le persone che fuggono i recenti combattimenti nelle zone d’Orakzai e di Kurram e arrivano nel distretto adiacente di Hangu hanno bisogno urgente di viveri, di farmaci e di altri aiuti. Centinaia di migliaia di persone sono fuggite dallo scorso  mese di novembre, il ritorno del bel tempo ha favorito  l’aumento di questo fenomeno.

Il Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) e la Mezzaluna Rossa del Pakistan hanno iniziato a distribuire viveri e altri articoli essenziali, quali coperte, teloni, taniche, alle persone sfollate all’interno del paese che giungono a Hangu.

<La nostra priorità è quella di aiutare le persone che vivono fuori dai campi, siccome circa il 95% degli sfollati sono accolti in famiglie che vivono in alloggi in affitto> precisa Antje Ruckstuhl, responsabile delle attività del CICR nel Nord-ovest del Pakistan. <Hanno bisogno immediato di viveri e farmaci, questo è chiaro. E’ comunque difficile valutare la vastità dei loro bisogni.>

<La Mezzaluna Rossa del Pakistan fa un lavoro «porta-a-porta» per registrare le persone sfollate; ad oggi, più di 122.000 persone sono state registrate in 19 « Union Council (comunità) di distretto>, ha sottolineato Hamid-Ullah Mohamand, segretario della sezione locale della Mezzaluna Rossa nel distretto di Hangu. <Da dicembre 2009, la Società nazionale ha già effettuato due distribuzioni di soccorsi a beneficio di circa 63.000 sfollati che vivono fuori dai campi>

Il CICR ha donato farmaci di emergenza all’ospedale del distretto di Thall. E’ in corso una valutazione per identificare quali siano le strutture di sanità che potrebbero beneficiare del suo sostegno. L’Istituzione si impegna a trovare mezzi per ristabilire i contatti fra i membri delle famiglie che sono state disperse.

Il CICR e la Mezzaluna Rossa del Pakistan continuano a collaborare unitariamente per aiutare le vittime della violenza armata. Dal gennaio 2010, hanno assistito, in maniera congiunta, le 350.000 vittime dei combattimenti che si sono svolti nelle zone tribali sotto l’amministrazione federale e nel nord-ovest del Pakistan. Il CICR si compiace con la sezione locale della Mezzaluna Rossa, che è stata da poco avviata nel distretto, per il lavoro svolto riguardante la gestione degli sfollamenti massicci di persone dall’inizio della sua attività.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

2 - 12-04-2010 Aggiornamento sulle attività
Haiti: centinaia di migliaia di persone ancora fortemente dipendenti dagli aiuti
Traduzione non ufficiale di Barbara Demartin

A tre mesi dal sisma, le condizioni di vita di centinaia di migliaia di sfollati a Port-au-Prince continuano ad essere precarie e dipendenti dagli aiuti umanitari. Tra i più vulnerabili, i bambini divisi dai propri genitori a causa della catastrofe.

L’igiene e la salute continuano ad essere una delle principali priorità per gli sfollati e per gli abitanti delle bidonville di Cité Soleil e Martissant, caratterizzati da un’estrema povertà ancor prima del terremoto. Nelle carceri i problemi umanitari sono peggiorati, in quanto è più difficile reperire acqua potabile, cibo e cure mediche.

Immediatamente dopo il sisma, il CICR, presente ad Haiti dal 1994, ha partecipato alle operazioni di soccorso coordinate e guidate dalla Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezza Luna Rossa.

Per ulteriori informazioni sulle queste operazioni potete consultare il sito della Federazione Internazionale. Attualmente, e tenendo conto della sua passata esperienza, il CICR si sta concentrando su attività specifiche come il ricongiungimento tra i familiari e le visite ai detenuti.

Bambini divisi dalle proprie famiglie

Dalla fine di gennaio, 17 bambini hanno potuto ricongiungersi con le proprie famiglie grazie al CICR e alla Croce Rossa Haitiana. Con il supporto dei volontari delle Società Nazionali, il CICR sta continuando a cercare i parenti di ancora 94 bambini abbandonati. Queste squadre si stanno inoltre occupando di più di 70 casi di famiglie che hanno inoltrato la richiesta per ricercare i loro bambini.

Distribuzione del cibo

Dal 12 di gennaio, il CICR, con la collaborazione della Croce Rossa Haitiana, ha distribuito più di 300 tonnellate di riso, fagioli, olio, sale, teli di plastica ed articoli di prima necessità a più di 30.000 vittime del disastro. I beneficiari di questi aiuti sono gli sfollati e i bambini ospiti in una decina di orfanotrofi e scuole della capitale haitiana.

Fornitura di acqua potabile

Circa 4,3 milioni di litri di acqua potabile sono stati distribuiti a più di 20.000 sfollati ospiti in 5 campi a Port-au-Prince. Il CICR ha anche finanziato la raccolta dei rifiuti in diversi punti e fatto costruire 60 latrine per gli sfollati. Inoltre, ha continuato a supportare le autorità nel loro impegno per produrre e distribuire acqua potabile nella bidonville di Cité-Soleil a favore dei suoi circa 200.000 abitanti.

Supporto alle strutture sanitarie

Il CICR ha contribuito alla gestione e alla fornitura di medicinali in 14 postazioni di primo soccorso a Port-au-Prince e Petit-Goave, equipaggiati dalla Croce Rossa Haitiana, e distribuito medicinali essenziali per i trattamenti d’urgenza dei feriti ad una quindicina di strutture sanitarie nelle zone colpite dal terremoto. Allo stesso tempo, ha aiutato i volontari della Croce Rossa Haitiana a gestire 4 posti di primo soccorso a Cité-Soleil e Martissant. Da quando c’è stato il terremoto, in queste strutture sono state curate 270 persone e 185 sono state evacuate da qui all’ospedale.

Le squadre di medici hanno collaborato con la Federazione Internazionale delle Società della Croce Rossa e Mezza Luna Rossa per una campagna di vaccinazione per circa 12.000 abitanti dei quartieri di Martissant e Cité-Soleil.

Visite ai detenuti

I delegati del CICR hanno visitato più di 3.300 persone detenute in 23 penitenziari civili e commissariati di polizia di Port-au-Prince per assicurarsi che tutti siano trattati umanamente.

Per sopperire alla mancanza di cibo, il CICR ha rifornito l’autorità penitenziaria con 26 tonnellate di riso, 10 tonnellate di fagioli e 4.200 litri di olio. Ha inoltre distribuito medicinali e materiale amministrativo per garantire le cure mediche a circa 4.500 detenuti.

Per migliorare l’accesso all’acqua ai detenuti, severamente danneggiato dal terremoto, il CICR ha installato con urgenza una cisterna d’acqua con pompa e rubinetti nel penitenziario civile di Port-au-Prince e si è preso in carico il lavoro di ristrutturazione in 3 prigioni, incluso l’unico centro di detenzione per minori di Haiti.

Testo originale dal sito:
http://www.icrc.org/web/eng/siteeng0.nsf/htmlall/haiti-earthquake-update-120410

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

3- Allegato
XI Conferenza Mediterranea delle Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa

DICHIARAZIONE DI DUBROVNIK

Sotto il motto: “Mediterraneo: valori in azione”, la città di Dubrovnik in Croazia ha ospitato dal 17 al 19 Marzo 2010, l’XI Conferenza Mediterranea delle Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, organizzata dalla Croce Rossa Croata, sotto l’egida di sua Eccellenza, il Primo Ministro della Repubblica Croata. I delegati di 22 Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa del Mediterraneo hanno partecipato all’incontro.

Rappresentanti della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

4 - LUNIG Corso Milano, 54 37138 VERONA - P.IVA/C.Fisc. 93203650234
Conto Corrente Postale 91686022 - Coordinate Bancarie: IBAN IT06 X076 0111 7000 0009 1686 022
Tel. 045-2420365 Fax 045-21090341 - Sito internet: www.lunig.it e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 
MASTER IN DIRITTO PENALE MILITARE

BREVE PRESENTAZIONE
Il diritto penale militare ha essenzialmente per oggetto lo studio della codificazione in materia penale militare.

Si tratta di una normativa la cui autonoma esistenza rispetto a quella di diritto penale comune ha radici secolari e che nell’ordinamento dello Stato italiano si è compendiata, dapprima, nel Codice penale per l’Esercito e nel codice penale militare marittimo e, successivamente, nel Codice Penale Militare di Pace e nel Codice penale militare di guerra, attualmente in vigore.

Obiettivo del Master è lo studio e l’approfondimento di questa branca del diritto punitivo.
 
Insegnamenti di base
Lo studente dovrà seguire tutti gli insegnamenti di base sotto elencati:
1 Le Fonti del Diritto penale militare e la legge penale militare
Docente: Dott. Massimo NUNZIATA
2 La tutela penale del servizio
Docente: Dott. Massimo NUNZIATA
3 Il Reato Militare
Docente: Dott. Marco DELLA FEMINA
4 L’applicazione del Codice Penale Militare di Guerra nei nuovi scenari operativi
Docente: T.Col. AM Francesco ELIA
3.1.5 La Polizia Giudiziaria Militare

Docente: Col. CC Claudio D’ANGELO

Approfondimenti

Lo studente dovrà seguire tutti gli insegnamenti di approfondimento sotto
elencati:
1 Esecuzione penale ed effettività della pena
Docente: Dott. Isacco Giorgio GIUSTINIANI
2 Alle origini della Corte Penale Internazionale
Docente: Col. CC Maurizio DELLI SANTI
3 La repressione dei crimini di guerra e contro l’umanità nel sistema delle Nazioni Unite
Docente: Avv. Isidoro PALUMBO
4 Case study comparato: Iraq e diritto - Rule of Law nel Paese del Codice di Hammurabi
Docente: Dott. Luca COSTA

RIDUZIONI QUOTA DI ISCRIZIONE

La LUNIG riconosce una riduzione del 50% sulla quota di iscrizione alle sotto - dipendenti di Enti pubblici;
- Avvocati e praticanti
- operatori del Settore della Sicurezza ed investigazione privata;
- disoccupati/inoccupati.

L’importo dovuto da tali soggetti è, dunque, pari ad € 500,00 (cinquecento/00).

Al momento dell’iscrizione occorre che gli aventi titolo alla riduzione, barrino l’apposita casella nel modulo di iscrizione.

Aziende/Associazioni che al momento non risultano ricompresi tra quelli sopra elencati e desiderino ottenere l’estensione dei benefici di cui sopra anche ai propri dipendenti/appartenenti potranno avanzare specifica istanza alla Segreteria della LUNIG, a mezzo fax, al numero 045-2109034.

La LUNIG riconosce agli Studenti Universitari ed a quanti hanno già frequentato un Master/Corso dell’Istituto Italiano Alta Formazione (ISIAF) e della CABLIT una Borsa di Studio per un ammontare di € 500,00 sulla quota di iscrizione.

L’importo dovuto dagli Studenti universitari e dagli Ex-Allievi ISIAF e CABLIT è, dunque, pari ad € 500,00 (cinquecento/00).
http://www.lunig.it/BandoDIRMIL.pdf

DIREZIONE DEL MASTER E COORDINAMENTO DIDATTICO
Avv. Isidoro PALUMBO
Direttore del Master - Capo Dipartimento Scienze Strategiche e Militari LUNIG PER INFORMAZIONI MOB. 331.4083949 - e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

5 - PREAVVISO
7° Corso di Storia  della Croce Rossa e della Medicina
Dal 30 giugno al 4 luglio  2010
Fasano di Brindisi

A breve seguirà pubblicazione del bando
 
Per Informazioni
Cellulare Segreteria 334 6576155
e-mail Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
fax 0831 1810115

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
 
< Prec.   Pros. >

Annunci

GORIZIA 3 febbraio 2018 dalle ore 8,30 alle ore 17,30

Università degli Studi di Trieste sede di GORIZIA

Aula Magna Corso di Laurea Scenze Internazionali e Diplomatiche  Via Alviano 18 Gorizia

Giornata di Studio sul

"Diritto Internazionale Umanitario nel terzo millennio: diplomazia umanitaria e International Disaster Law"

Per informazioni scrivere a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

In allegato pieghevole esplicativo e modulo iscrizione

Comunicato dalla Presidenza CRI Gorizia 

 

PDF
 

Iscriviti

 

Totale iscritti: 1016

Scuole al museo

scuole
amici del museo croce rossa castigione stiviere
 
museo-oltre
Convegno SISM e CRI

Climate Center

CRIVIDEO - SEZIONE DIU

IIHL

IIHL

Int. Tracing Service

its

Darfur Blog

darfur

Sostieni la CRI

Syndicate

WebStaff

Get Firefox!
© 2019 Caffè Dunant
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.