Home

Area Riservata






Password dimenticata?

Cri.it

IFRC

CICR

MICR - Geneve

Museo Castiglione

Il museo su FB


fb

RCRC Magazine

Standing Commission


n° 364 del 11 settembre 2008 Stampa E-mail
giovedì 11 settembre 2008

11 settembre 2008

nr. 364
 
Notiziario

Sito web www.caffedunant.it


----------------------------------------------------------------------------------
 
1 - Haiti: Croce e Mezzaluna Rossa in azione
5 settembre 2008
di Milagros Mateos, Federazione Internazionale.
Traduzione non ufficiale di Deborah Rim Moiso

2 - Haiti: appello urgente della Croce e Mezzaluna Rossa
5 Settembre 2008
Traduzione non ufficiale di Deborah Rim Moiso

3 - Uragano Gustav: Croce Rossa e Mezzaluna Rossa lanciano un appello
3 settembre 2008
Traduzione non ufficiale di Deborah Rom Moiso

4 - 1 Settembre 2008
La Croce Rossa offre rifugio a migliaia di sfollati sul percorso dell'uragano Gustav
Traduzione non ufficiale di Deborah Rim Moiso

5 - 1 settembre 2008
 Gustav:  risposta pronta grazie alla preparazione della Croce Rossa
di Milagros Mateos, Federazione Internazionale
Traduzione non ufficiale di Deborah Rim Moiso

6 - 28 agosto 2008
America, migliaia di persone colpite dall’uragano Gustav
di Manuel Rodriguez, Panama
Traduzione non ufficiale di Susy Turato

7 - 25 agosto 2008
Disastro aereo in Kirghizistan, la Croce Rossa porta conforto alle famiglie delle vittime
di Marie-Franҫoise Borel
Traduzione non ufficiale di Susy Turato

8 - 29 Agosto 2008
Haiti: in stato di allerta
Xavier Castellanos, Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, Panama 
Traduzione non ufficiale di Deborah Rim Moiso

9 - Università ROMATRE
Roma 19 settembre 2009  Convegno 
“I primi provvedimenti della XVI Legislatura in materia di immigrazione, asilo, condizione dello straniero e del Cittadino Comunitario

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

1 - Haiti: Croce e Mezzaluna Rossa in azione
5 settembre 2008
di Milagros Mateos, Federazione Internazionale.
Traduzione non ufficiale di Deborah Rim Moiso
Volontari soccorrono le vittime della Tempesta Tropicale Hanna.

La tempesta tropicale Hanna sta seminando il caos nel nord di Haiti, appena qualche giorno dopo il passaggio dell'uragano Gustav.

Lo stato di allarme e' in vigore da Port au Prince fino al confine settentrionale, dove Haiti tocca la Repubblica Dominicana. Pioggia battente e vento forte interessano per ora le zone nord e nord-occidentale, in particolare la regione de l'Artibonite.

Una squadra di valutazione della Croce Rossa ha effettuato un volo ricognitivo il 3 di settembre, confermando la gravita' della situazione, soprattutto nella citta' di Gonaives, dove alcune parti della citta' giacciono sotto tre metri di acqua fangosa. I pazienti dell'ospedale cittadino, anch'esso allagato, sono stati trasferiti al terzo piano dell'edificio.

Soccorso

La Societa' nazionale di Croce Rossa di Haiti (HNRCS), gia' coinvolta nella risposta a Gustav, sta lavorando in coordinamento con altre agenzie per aiutare la popolazione colpita. I volontari stanno compiendo missioni di ricerca e recupero insieme alla Protezione Civile.

 “Stimiamo che cinque-sei mila persone debbano essere immediatamente evacuate dalla zona” afferma Xavier Castellanos, a capo della IFRC per le Americhe.

Un esperto di gestione dei disastri inviato dall'Unita' di Crisi Pan americana si trova a Port au Prince dal 18 di agosto e sta assistendo nelle operazioni di soccorso.

Emergenze

I volontari della HNRCS  hanno diffuso avvertimenti e informazioni alle comunita' locali e consigliato alle persone a rischio di spostarsi verso aree piu' sicure, mentre il livello dell'acqua continuava a salire. Il personale della Croce e Mezzaluna Rossa e' al lavoro dall'inizio dell'emergenza, sia nei rifugi che all'esterno.

Mentre continuano le operazioni di valutazione dell'emergenza, la Croce Rossa ha gia' inviato 500 kit famigliari a Jacmel (Sud-est) e 300 a Les Cayes (Sud).

I meteorologi temono che Hanna possa diventare una minaccia peggiore della tempesta tropicale Jeanne, che nel 2004 fece 3.000 vittime a Haiti. L'Ufficio di Coordinamento Umanitario delle Nazioni Unite calcola che circa 300.000 persone potrebbero essere coinvolte nella crisi.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

2 - Haiti: appello urgente della Croce e Mezzaluna Rossa
5 Settembre 2008
Traduzione non ufficiale di Deborah Rim Moiso

La Federazione Internazionale delle Società Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (IFRC) ha lanciato un appello per la raccolta di 3,8 milioni di franchi svizzeri (equivalenti a 3,4 milioni di dollari USA o 2,3 milioni di Euro) per sostenere la campagna umanitaria della Croce Rossa di Haiti, che sta affrontando la distruzione lasciata indietro dagli uragani Gustav e Hanna.

Questi fondi sono necessari affinche' la Croce Rossa di Haiti possa aiutare 10.000 famiglie, vale a dire 50.000 persone, durante i prossimi sei mesi. Viveri, kit di primo soccorso, medicinali, acqua potabile e materiale per la costruzione e ricostruzione di case e rifugi sono i beni che, secondo gli specialisti IFRC presenti sul territorio, devono essere distribuiti al piu' presto.

Migliaia di volontari della Croce Rossa sono al lavoro 24 ore su 24 per assistere il numero crescente di vittime dei forti venti e delle piogge torrenziali che hanno devastato il Paese, danneggiando in particolare la regione de l'Artibonite, in cui molti abitanti sono stati evacuati verso rifugi temporanei.


Le pesanti piogge continuano, impedendo l'accesso alle zone colpite, rendendo molto pericolosa la consegna di aiuti e riducendo la possibilita' di compiere operazioni di ricognizione e valutazione della situazione dal punto di vista umanitario.

L'Unita' di Crisi Pan Americana dell'IFRC (PADRU) ha inviato, via aereo, rifornimenti e materiali di emergenza per 1.000 famiglie.

Una squadra di specialisti in gestione dei disastri dell'IFRC ha raggiunto il personale della Croce Rossa di Haiti sul posto.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

3 - Uragano Gustav: Croce Rossa e Mezzaluna Rossa lanciano un appello
3 settembre 2008
Traduzione non ufficiale di Deborah Rom Moiso

La Federazione Internazionale delle Società Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (IFRC) ha lanciato un appello per raccogliere 1.7 milioni di franchi svizzeri (equivalenti a 1,6 milioni di dollari o 1,1 milioni di euro) per sostenere le operazioni di soccorso nei paesi caraibici colpiti dall'Uragano Gustav.

Migliaia di volontari di Croce e Mezzaluna Rossa sono al lavoro 24 ore al giorno per aiutare le piu' di 35.000 persone colpite dall'uragano.

“Il nostro lavoro e' cominciato prima ancora che Gustav colpisse i Caraibi ed ora abbiamo bisogno di continuare a offrire supporto a 7.000 famiglie con rifornimenti e risorse per aiutarli a superare la crisi”, ha dichiarato Dario Alvarez, che coordina la gestione del disastro per la IFRC.

Si tratta di 2.000 famiglie a Haiti, 2.000 in Jamaica e altre 3.000 a Cuba.

Subito dopo il passaggio di Gustav attraverso Haiti, la Jamaica, le Isole Cayman e Cuba, le societa' di Croce Rossa di questi paesi, affiancate da altre agenzie umanitarie, hanno cominciato a stilare valutazioni dei danni e delle necessita'. In base ai loro rapporti, questo primo appello e' finalizzato ad acquistare e distribuire kit igenici, set per la cucina, zanzariere, utensili per l'edilizia e taniche.

Gustav, la settima tempesta della stagione degli uragani nell'Atlantico a cui e' stato dato un nome, ha raggiunto la costa di Haiti il 26 di Agosto. Le cifre ufficiali diffuse dal governo sono di 71 morti e 9 dispersi. Piu' di 8.000 persone hanno trovato ospitalita' in rifugi di emergenza, 2.121 case sono state distrutte e altre 8.155 hanno subito danni.

In Jamaica, il governo ha evacuato gli abitanti piu' a rischio e aperto 96 rifugi per un totale di 1.605 persone.

A Cuba, 7 persone sono morte a la protezione civile ha ordinato l'evacuazione di 250.000 persone a rischio, mentre il governo ha aperto 91 rifugi di emergenza. Circa 2.000 le case distrutte e 150.000 danneggiate.


La Societa' Nazionale di Croce Rossa di Haiti ha mobilitato 250 volontari per la gestione della crisi. Incoraggiando le comunita' minacciate dall'uragano a spostarsi in zone piu' sicure, i volontari hanno contribuito alla protezione di molti.

L'Unita' di Crisi Panamericana della IFRC (PADRU), con sede a Panama, si e' tenuta in costante contatto con le Societa' Nazionali interessate e ha inviato specialisti in gestione dei disastri per offrire il proprio sostegno alle operazioni di soccorso.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

4 - 1 Settembre 2008
La Croce Rossa offre rifugio a migliaia di sfollati sul percorso dell'uragano Gustav
Traduzione non ufficiale di Deborah Rim Moiso

Mentre l'uragano Gustav si avvicina alla Gulf Coast degli Stati Uniti, circa 1500 persone si sono gia' dirette verso i 100 rifugi della Croce Rossa americana nella zona interessata.

“Ci saremo, e saremo pronti ad aiutare” ha affermato Joseph Becker, vice presidente della sezione dedicata dalla Croce Rossa americana alla gestione delle catastrofi.

“Questo e' un uragano imprevedibile, che potrebbe interessare una zona geografica vastissima. La Croce Rossa americana non potrebbe essere piu' preparata. Siamo in stato di all'erta ed incoraggiamo tutti a prestare seria attenzione alla situazione.”

Rifugi

Oltre ai rifugi gia' operativi, altri 400 sono gia' allestiti per essere aperti in caso di bisogno, offrendo un totale di 165.000 letti.

“Questa e' la piu' grande operazione di soccorso della CR americana da quando, tre anni fa, l'uragano Katrina colpi' la stessa zona” afferma Stacy Ragan, direttore delle operazioni internazionali della CR americana.

“Operatori del soccorso, rifornimenti e piu' di 200 camion alimentari sono gia' posizionati in quattro stati lungo la costa del Golfo, dato che,  memori del passato, sappiamo che questi fenomeni possono  cambiare direzione in maniera improvvisa anche all'ultimo minuto”.

Soccorso

Le operazioni di soccorso coinvolgono aree del Texas, della Louisiana, del Mississippi e dell'Alabama.

Mantenendo la presente rotta, Gustav dovrebbe colpire la costa ad Ovest di New Orleans. In quel momento, appena ci saranno comunicate le necessita' del caso, le squadre della Croce Rossa americana dislocate nella zona potranno trasferire i rifornimenti dove ce ne sara' piu' bisogno.

Tratto dal sito della Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa: http://www.ifrc.org/docs/news/08/08090101/index.asp

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

5 - 1 settembre 2008
Gustav:  risposta pronta grazie alla preparazione della Croce Rossa
di Milagros Mateos, Federazione Internazionale
Traduzione non ufficiale di Deborah Rim Moiso

L'Uragano Gustav, una tempesta di categoria 3 con venti fino ai 185 km/h ha raggiunto la costa del Nord America.

Gia' 96 vittime sono cadute sul suo percorso ed ora la minaccia incombe su milioni di altre persone nello Stato del Louisiana ed in altre parti del Golfo del Messico.

La Croce Rossa americana, con l'appoggio della Federazione Internazionale delle Società Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (IFRC), e' ben preparata ad affrontare la tempesta e sta gia' offrendo supporto e rifugio a migliaia di persone nelle regioni interessate.

Sulla costa

Prima che l'uragano arrivasse alla costa, la Croce Rossa americana ha posizionato rifornimenti nella regione sufficienti ad ospitare 500.000 persone per sei giorni. Circa 3000 tra volontari e dipendenti sono gia' sul posto, mentre 200 camion alimentari sono dislocati intorno alla costa del Golfo, pronti a spostarsi in qualsiasi momento.

Mentre queste misure preventive assicurano un pronta risposta nel Golfo del Messico, la Croce e Mezzaluna Rossa e' ancora al lavoro nei Caraibi per aiutare coloro che sono stati colpiti dal percorso di distruzione di Gustav.

L'Unita' di Crisi Panamericana dell'IFRC a Panama ha inviato due specialisti in gestione dei disastri a Haiti e in Jamaica per supportare le attivita' di soccorso e recupero e altri due sono pronti a partire per Cuba. L'uragano ha colpito diverse zone de L'Avana e dozzine di persone sono state evacuate da aree ad alto rischio di inondazione e frana, specialmente nella costa meridionale e nell'ovest del Paese.

Valutazione dei danni

Una squadra composta da personale dell'IFRC e delle societa' di Croce Rossa spagnola e americana ha condotto un primo volo per valutare i danni alle zone interessate dall'uragano ad Haiti, in particolare Cite' Soleil a Port-au-Prince, Petit Goave e Leogane.

Le societa' di Croce Rossa di Haiti e della Jamaica stanno lavorando indipendentemente a un piano di azione per assistere circa 2.000 famiglie ciascuna, mentre la societa' “sorella” di Cuba ne dovra' assistere circa 3.000.

Sono stati segnalati problemi alla circolazione stradale a causa di allagamenti e frane che rendono ancora piu' difficile raggiungere le aree colpite. Molte piantagioni e allevamenti hanno subito danni e altre zone sono ora a rischio sanitario a causa di danneggiamenti ai sistemi idrico e fognario.

Tratto dal sito della Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa:
http://www.ifrc.org/Docs/News/08/08090104/index.asp

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

6 - 28 agosto 2008
America, migliaia di persone colpite dall’uragano Gustav
di Manuel Rodriguez, Panama
Traduzione non ufficiale di Susy Turato

La Croce Rossa e la Mezzaluna Rossa stanno aiutando migliaia di persone colpite dall’uragano Gustav, che si è abbattuto su Haiti e la Repubblica Dominicana, e si stanno preparando a offrire lo stesso aiuto anche a Cuba.

Molte delle comunità colpite non si sono ancora riprese dall’impatto causato dagli uragani Dean e Noel del 2007.

Le Società della Croce Rossa di tutta la regione stanno analizzando le condizioni atmosferiche e mobilizzando volontari altamente qualificati nella preparazione e risposta alle calamità. La Federazione Internazionale della Società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (FICR) sta monitorando la situazione dalla sua base regionale in Panama e sta coordinando gli aiuti.

Dr Michaele Gédéon, presidente della Croce Rossa di Haiti, afferma che: “grazie ai sistemi di allarme rapido e l’utilizzo di provviste di soccorso predisposte qui ad Haiti, possiamo ora dire che il nostro metodo di preparazione alle calamità riesce a salvare vite umane”.

Le Società della Croce Rossa della Repubblica Dominicana, di Cuba, di Haiti, della Giamaica e di altri paesi della regione stanno operando in partenariato con i loro rispettivi governi e anche con i loro colleghi del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa.

“I nostri volontari hanno le capacità per sostenere le persone colpite dall’uragano Gustav, in quanto dispongono delle competenze necessarie. Tutto quello di cui hanno bisogno è un supporto finanziario, materiale e tecnico”, afferma Xavier Castellanos, vice direttore della FICR nella regione delle Americhe.

Tratto dalla Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa:
http://www.ifrc.org/docs/news/08/08082801/

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

7 - 25 agosto 2008
Disastro aereo in Kirghizistan, la Croce Rossa porta conforto alle famiglie delle vittime
di Marie-Franҫoise Borel
Traduzione non ufficiale di Susy Turato

Subito dopo l’incidente aereo avvenuto nella serata di domenica 24 agosto vicino a Bishkek, capitale del Kirghizistan, nel quale sono morte 68 persone su un totale di 90 passeggeri ed equipaggio, i volontari e gli operatori della Mezzaluna Rossa del Kirghizistan sono stati immediatamente mobilizzati per portare un importante conforto alle famiglie delle vittime.   

Le squadre della Mezzaluna Rossa del Kirghizistan stanno cercando di consolare le famiglie delle vittime che si trovano all’obitorio in attesa di identificare i corpi dei loro cari, come pure le persone che assistono i feriti in ospedale, alcuni dei quali sono in condizioni critiche. Tali squadre stanno offrendo loro anche articoli per l’igiene, acqua, tè e spuntini.

Entro lunedì pomeriggio sono stati distribuiti ai familiari delle vittime 100 pasti caldi. I volontari e gli operatori della Mezzaluna Rossa stanno prestando assistenza anche agli psicologi, mandati sul luogo del disastro dal ministero della Salute, procurando loro spuntini e bevande, e sistemando i familiari delle vittime in posti dove possono riposare.

Inoltre, la Mezzaluna Rossa ha messo a disposizione due interpreti che parlano correttamente il persiano e il turco al fine di aiutare la comunicazione tra le autorità locali e i familiari di alcuni passeggeri.

Tratto dal sito della Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa:
http://www.ifrc.org/Docs/News/08/08082501/index.asp

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

8 - 29 Agosto 2008
Haiti: in stato di allerta
Xavier Castellanos, Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, Panama  
Traduzione non ufficiale di Deborah Rim Moiso

Sotto la minaccia dell'arrivo dell'uragano Gustav ad Haiti, un solo pensiero nella mente dei volontari e dello staff della Croce Rossa di Haiti – come salvare e proteggere il maggior numero di persone possibile dall'impatto di vento e pioggia.

Il percorso previsto e' cambiato una, due, più e più volte e ad ogni variazione seguivano dibattiti concitati sulle misure da prendere.

La strategia della Croce e Mezzaluna Rossa per affrontare i disastri naturali – rafforzare la capacità di risposta delle comunità dal basso, fornendo ai volontari competenze e abilità necessarie ad affrontare la crisi – stava per essere messa a dura prova.

Evacuazione

Ben presto, centinaia di volontari della Croce Rossa di Haiti si sono messi al lavoro, allertando le comunità minacciate, fornendo informazioni e provvedendo a diffondere l'ordine di evacuazione.

“In alcune delle comunità rurali non abbiamo neanche un megafono con cui dare avvertimenti e istruzioni sull'evacuazione, ma questo non ci ha certo impedito di svolgere il nostro lavoro, cercando di salvare il maggior numero possibile di vite” ha dichiarato un volontario.

Sono state anche attivate squadre nazionali e locali, incluse squadre di pronto soccorso, in modo da poter rispondere il più rapidamente possibile all'emergenza.

Rifugio

“Volontari e personale della Protezione Civile hanno collaborato all'evacuazione. Circa 6.000 persone hanno trovato rifugio” secondo Jean-Pierre Gueatou, direttore esecutivo della CR di Haiti.

Ormai l'uragano Gustav ha oltrepassato Haiti, lasciandosi alle spalle un sensibile peggioramento delle condizioni abitative e di vita di una popolazione già di per sé vulnerabile. Nel caso le piogge dovessero continuare le conseguenze sarebbero significative, in questo paese in cui e' altissimo il numero degli abitanti che vivono in condizioni di povertà.

I volontari continuano a lavorare con gli individui e le famiglie toccate dal disastro. Come sempre, ci vorrà del tempo per rimarginare le ferite. Tuttavia, il lavoro fatto sulla risposta alla crisi continuerà, aiutando anche in futuro gli haitiani ad affrontare minacce come questa con maggior sicurezza e preparazione.

Tratto dal sito della Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa: http://www.ifrc.org/Docs/News/08/08082901/index.asp

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

9 - Università ROMATRE
Roma 19 settembre 2009  Convegno dalle ore 9 alle ore 18
“I primi provvedimenti della XVI Legislatura in materia di immigrazione, asilo, condizione dello straniero e del Cittadino Comunitario”

 

Informazioni sulle iscrizioni:
Manuela Miele Tel 0761 326685
e-mail Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Modalità di iscrizione: gratuita previa registrazione on line sul sito www.immigrazione.it

 
< Prec.   Pros. >

Annunci

GORIZIA 3 febbraio 2018 dalle ore 8,30 alle ore 17,30

Università degli Studi di Trieste sede di GORIZIA

Aula Magna Corso di Laurea Scenze Internazionali e Diplomatiche  Via Alviano 18 Gorizia

Giornata di Studio sul

"Diritto Internazionale Umanitario nel terzo millennio: diplomazia umanitaria e International Disaster Law"

Per informazioni scrivere a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

In allegato pieghevole esplicativo e modulo iscrizione

Comunicato dalla Presidenza CRI Gorizia 

 

PDF
 

Iscriviti

 

Totale iscritti: 1016

Scuole al museo

scuole
amici del museo croce rossa castigione stiviere
 
museo-oltre
Convegno SISM e CRI

Climate Center

CRIVIDEO - SEZIONE DIU

IIHL

IIHL

Int. Tracing Service

its

Darfur Blog

darfur

Sostieni la CRI

Syndicate

WebStaff

Get Firefox!
© 2019 Caffè Dunant
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.