Home

Area Riservata






Password dimenticata?

Cri.it

IFRC

CICR

MICR - Geneve

Museo Castiglione

Il museo su FB


fb

RCRC Magazine

Standing Commission


n 357 del 17 maggio 2008 Stampa E-mail
sabato 17 maggio 2008
17 maggio 2008
nr. 357
 
Notiziario

Sito web www.caffedunant.it


----------------------------------------------------------------------------------
 
1 - 1998- 2008
Buoncompleanno Caffè Dunant!
Di M.Grazia Baccolo

Buon compleanno!!

2 - 12 maggio 2008 – Comunicato stampa
Sudan: un aiuto sanitario per le vittime dei combattimenti a Khartoum
Traduzione non ufficiale di Serena Corniglia

3 - 9 Maggio 2008
Via libera ai soccorsi nel Myanmar, ma ne sono necessari molti di più.
Da Joe Lowry a Yangon
Traduzione non ufficiale di Maria Grazia Ianniello

4 - 9-05-2008 Comunicato stampa 08/78
Libano: Il CICR invita i combattenti a rispettare i principi umanitari
Traduzione non ufficiale di Maria Grazia Ianniello

5-  Allegato
Comitato Regionale della Croce Rossa Italiana del Friuli Venezia Giulia ed il XVII Centro di Mobilitazione del Corpo Militare della C.R.I. di Trieste,
Convegno
“Italia ed Europa. Storia della medicina e della croce rossa”
27 e 28 giugno 2008, presso la l’Ordine dei medici di Trieste,  Piazza Goldoni n. 10, il primo giorno
il Circolo Ufficiali di Trieste, Via dell’Università n.8, il secondo giorno.
Comunicato da Riccardo Romeo

6 - Scheda di Iscrizione alla Fiaccolata 2008

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@ 

1 - 1998- 2008
Buoncompleanno Caffè Dunant!
Di M.Grazia Baccolo



Era il 18 maggio 1998 quando usciva il numero “zero” del Caffè Dunant,
(lo si può vedere al link http://www.caffedunant.it/index.php?option=com_content&task=view&id=258&Itemid=9 ).

Dieci anni è un compleanno importante e va festeggiato soprattutto nel nostro mondo ….. dove le cose appaiono e scompaiono con una velocità incredibile. Dieci anni sono molti per uno strumento così semplice basato su attività pressoché esclusiva di volontariato e con poche pretese: aveva  la sola richiesta di occupare qualche pagina dentro il sito internet del Museo.

Si è voluto copiare qualcosa che già circolava nella rete, le news del CICR e della Federazione, pensando che sarebbe stato interessante tradurre in italiano quelle notizie e farne una newsletter.  Questa è stata l’idea di Valter Riva, oggi Presidente CRI di Muggiò (MI), a lui va il ringraziamento per questa iniziativa e per aver realizzato il sito del Museo.  Lui ha proposto il notiziario ed insieme abbiamo creato un ponte per trovare qualcuno che ci desse una mano…. In due da soli non avremmo potuto fare nulla. Lanciammo un appello e diverse persone risposero già da subito. Di quelle persone si vuole ringraziare e ricordare i ragazzi che hanno condiviso l’idea sostenendola già nei primi passi e che ancora oggi continuano la collaborazione: Luigi Micco di Benevento, Roberto Arnò di Reggio Emilia, Simon G.Chiossi un emiliano a Berlino, Sabrina Bandiera di Varese. Grazie anche a Alessandra Sorrenti ligure e Antonio Colagiorgio di Pisa che ono andati per altre strade. Sono queste le firme che potrete vedere sui numeri pubblicati nel primo anno,  da sempre nell’archivio del nuovo sito. Il primo appoggio ufficiale è poi stato dato dall’allora Presidente del Comitato Internazionale della Croce Rossa di Ginevra Cornelio Sommaruga, da Massimo Barra nel 1998 Ispettore Nazionale Volontari del Soccorso nostro affezionato lettore, dal Prof.Paolo Benvenuti e Dott.ssa Annarita Roccaldo della Commissione D.I.U. E’  stato un grande incoraggiamento, per questo ora li ringraziamo.

Negli editoriali di quei numeri si parla di cose che non ci sono più: il Bar Dunant a Solferino e il Caffè Dunant a Castiglione per esempio, hanno cambiato nomi e gestioni ….. come tante altre cose anche queste  si sono trasformate.

Il notiziario è pure cambiato. Dal 2006, grazie ad Andrea Ciresa di Trento, ha un suo sito proprio (il dominio è finanziato da Valter) è articolato in diverse sezioni ed è più completo ma non ha perso la sua semplicità e la sua missione. Molte sono ora le persone che collaborano alle traduzioni, fra di loro ci sono persone che sono presenti da 10 anni, altre che ci sono da pochi mesi, qualcuno che traduce ancora con costanza qualcun altro che di qui è  passato ed ora non collabora più.  E’ giusto ringraziarle tutte in questa occasione, perché ognuno di loro è stato ed è importante, ognuno di loro ha fatto la differenza fra il “dire di fare” ed il “fare” cosa rara nel tempo che stiamo vivendo.

Quindi un grande grazie a Alessandro Colum Donnelly , Barbara D’Urso, Elena Delise, Elisa Barzaghi, Giuseppe Sonzogni, Laura Grassi, Luigi Micco, Mara Tonini, M.Grazia Ianniello, Matteo Cavallo, Michela Tintori e il suo gruppo di traduttori, Monica Benoldi, Roberto Arnò, Sabrina Bandiera, Serena Corniglia, Simon G.Chiossi, Susy Turato, Valeria Quaglia.

Mi prendo la libertà  di ringraziare doppiamente Susy, unica persona nello Staff  che non appartiene al mondo Croce Rossa e che diversi anni fa ci ha contattato spontaneamente offrendo la sua  professionalità, lei fa la traduttrice per lavoro a Londra. Da allora assicura la  presenza della sua firma sul Caffè con competenza e costanza.

Un grazie a tutti coloro che ci comunicano le iniziative e ci segnalano varie necessità e un grande grazie ai lettori, che ci seguono con fedeltà.

 Faccio  tanti auguri al Caffè e concludo utilizzando due parole contenute nella prima frase dell’editoriale del Caffè nr. 2 del 1998:  “confidiamo di continuare”……..

M.Grazia Baccolo
17-5-2008

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

2 - 12 maggio 2008 – Comunicato stampa
Sudan: un aiuto sanitario per le vittime dei combattimenti a Khartoum
Ginevra/Khartoum (CICR) – A seguito dei combattimenti degli ultimi due giorni a Omdurman, località del Gran Khartoum, il Comitato Internazionale della Croce Rossa ha consegnato questa domenica un aiuto sanitario al principale ospedale del posto.
Traduzione non ufficiale di Serena Corniglia

Una squadra del CICR, accompagnata dai membri della Mezzaluna Rossa Sudanese, è giunta all’ospedale di Omdurman domenica pomeriggio, grazie alla cooperazione delle autorità, che hanno assicurato un accesso semplice e non ostacolato. La squadra ha fornito medicinali, materiale chirurgico e kit di medicazione sufficienti a curare un centinaio di feriti. A oggi, l’ospedale ha accolto 87 feriti, 51 dei quali sono stati ospedalizzati, e ha ricevuto 24 corpi.

“Decine di persone sono state ferite, ma è molto difficile dare una cifra esatta”, racconta Cleto Chashi, coordinatore sanitario del CICR in Sudan e membro della squadra. “I combattimenti hanno avuto luogo in una zona ad alta densità di popolazione ed è possibile che altri feriti arrivino all’ospedale nelle prossime ore”. Il personale del CICR si preparava a fornire, lunedì, nuovi soccorsi sanitari ad altri due ospedali, situati ad ovest e a nord di Omdurman e che non potevano essere raggiunti la domenica per ragioni di sicurezza in queste due zone.

Da quando sono scoppiati i combattimenti, sabato, la Mezzaluna Rossa Sudanese ha mobilitato circa 120 volontari, che hanno fornito un primo soccorso e hanno aiutato ad evacuare i feriti e i morti: hanno dato prova di grande devozione alla loro missione umanitaria. Il CICR ha fornito alle squadre della Società Nazionale dei kit di primo soccorso, delle barelle, del carburante, dei sacchi per i cadaveri e degli abiti con l’emblema della Mezzaluna Rossa. I collaboratori e i veicoli del CICR continueranno, nei prossimi giorni, a sostenere gli sforzi dei volontari.

Il CICR ricorda alle parti implicate nei combattimenti l’obbligo di fare una distinzione fra le persone che partecipano direttamente alle ostilità e quelle che non vi prendono parte. Il CICR domanda loro di prendere immediatamente tutte le precauzioni necessarie per risparmiare la popolazione civile e i beni di carattere civile e per proteggerli contro gli effetti delle ostilità.

Tratto dal sito del Comitato Internazionale della Croce Rossa
http://www.icrc.org/web/fre/sitefre0.nsf/htmlall/sudan-news-120508?opendocument

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

3 - Via libera ai soccorsi nel Myanmar, ma ne sono necessari molti di più.
9 Maggio 2008
Da Joe Lowry a Yangon
Traduzione non ufficiale di Maria Grazia Ianniello

Sono gradualmente aumentati gli aiuti alle migliaia di persone colpite dal devastante ciclone nel Myanmar la scorsa settimana, secondo i volontari della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa nel sud-est asiatico. Negli ultimi giorni più di 220.000 persone hanno beneficiato di aiuti del governo, delle organizzazioni non governative (ONG), di altre organizzazioni e del pubblico in generale. Oltre 80.000 di essi sono stati assistiti dalla Croce Rossa del Myanmar.

“Tutti i generi di prima necessità sono stati distribuiti”, ha detto Michael Annear, coordinatore regionale della Federazione Internazionale delle società di Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa incaricato della gestione delle catastrofi. "Prodotti alimentari, kit igienici, tavolette di cloro per purificare l’acqua, zanzariere, forniture sanitarie e soprattutto materiali per i ricoveri."

Un aereo charter della Federazione Internazionale ha trasportato sei tonnellate di materiali per ricoveri (tele cerate plastificate, pali e attrezzi) arrivati a Yangon l’8 maggio e un altro aereo è arrivato oggi (9 maggio) con altri otto tonnellate di materiali simili.

"I materiali per ristabilire i ricoveri sono una priorità assoluta ora, anche se stiamo molto attenti alla situazione sanitaria", ha detto Annear. "Abbiamo avuto già notizie di isolati scoppi di malattie intestinali e da punture di zanzare, dovute ad una gran quantità di acqua stagnante nei dintorni”

Alla squadra della Federazione Internazionale nel Myanmar si è aggiunta venerdì una squadra di esperti composta da rappresentanti della Croce Rossa tedesca, irlandese e danese.

Essi contribuiranno ad analizzare le informazioni ottenute attualmente mediante le otto squadre della Croce Rossa del Myanmar che stanno lavorando intorno alla capitale e nelle zone più colpite del delta dello Irawaddy.

Si stima che, mentre Yangon e la sua popolazione, sei milioni di abitanti, siano stati colpiti meno pesantemente rispetto alle regioni più a sud, i danni in città sono sconcertanti. Centinaia di volontari della Croce Rossa del Myanmar stanno contribuendo a mettere ordine, rendendo già più libero il traffico, anche se si guarda ovunque ci sono tetti di edifici divelti, alberi tagliati, pannelli pubblicitari elicoidali dalle forme bizzarre e lampioni fatti a pezzi.

Molte migliaia di persone sono senza casa e vivono in condizioni pietose. Ospedali, scuole e altri edifici di grandi dimensioni sono pieni di sfollati. Abbiamo verificato che alcuni aiuti, come le pompe di recente installate o riparate stanno funzionando, ma intorno e vicino a questi edifici l’acqua è di color marrone scuro e maleodorante.

La Croce Rossa del Myanmar e la Federazione Internazionale lavorano a stretto contatto con i funzionari di governo, scambiando le informazioni che arrivano, e formando gradualmente un quadro della miriade di necessità in tale devastazione e catastrofe naturale altamente complessa. Regolari riunioni di coordinamento con altre organizzazioni si tengono nel Myanmar, a Bangkok, Kuala Lumpur e a Ginevra.

Tratto dal sito web della FICR
http://www.ifrc.org/Docs/News/08/08050902/index.asp

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

4 - 9-05-2008 Comunicato stampa 08/78
Libano: Il CICR invita i combattenti a rispettare i principi umanitari
Traduzione non ufficiale di MG Ianniello

Beirut / Ginevra (CICR) - Il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) invita tutti i soggetti coinvolti negli attuali scontri armati in Libano a salvare le vite degli innocenti e a facilitare l'evacuazione dei feriti

I violenti scontri armati scoppiati a Beirut tra mercoledì e giovedì, tra i sostenitori di vari gruppi politici si sono estesi dalla capitale ad altre parti del paese, lasciando almeno 10 morti a Beirut e un numero imprecisato di feriti. Nel villaggio di Saadnayel, situato nella valle della Bekaa nella parte orientale del Libano, proiettili vaganti hanno ferito cinque civili, tra cui un bambino di 12 anni.

Il CICR si appella a quanti sono impegnati nella lotta per consentire ai medici e al personale umanitario di svolgere i loro compiti e di avere libero accesso ai feriti. Il personale, così come i veicoli e gli stabilimenti sanitari, devono essere protetti contro gli effetti della violenza.

Per maggiori informazioni, contattare
Virginia de la Guardia, CICR Beirut, tel: +961 1 739 297/8/9 or +961 70 12 98 69
Anna Schaaf, CICR Ginevra, tel: +41 79 217 32 17

Dal sito web del Comitato Internazionale di Croce Rossa
http://www.icrc.org/web/eng/siteeng0.nsf/html/lebanon-news-090508!OpenDocument

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

5- Allegato
Comitato Regionale della Croce Rossa Italiana del Friuli Venezia Giulia ed il XVII Centro di Mobilitazione del Corpo Militare della C.R.I. di Trieste, in collaborazione con la Società Italiana di Storia della Medicina, e con il patrocinio dell’Università di Trieste e l’Ordine dei Medici della Provincia di Trieste, organizzano
Convegno
“Italia ed Europa. Storia della medicina e della croce rossa”
27 e 28 giugno 2008, presso la l’Ordine dei medici di Trieste,  Piazza Goldoni n. 10, il primo giorno ed il Circolo Ufficiali di Trieste, Via dell’Università n.8, il secondo giorno.
Segue sull’allegato

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

6 - E’ stata pubblicata la scheda di Iscrizione alla Fiaccolata 2008 al link

    http://www.caffedunant.it/fiaccolata/documenti08/2008_Scheda_iscr_ita.doc   

 
< Prec.   Pros. >

Annunci

GORIZIA 3 febbraio 2018 dalle ore 8,30 alle ore 17,30

Università degli Studi di Trieste sede di GORIZIA

Aula Magna Corso di Laurea Scenze Internazionali e Diplomatiche  Via Alviano 18 Gorizia

Giornata di Studio sul

"Diritto Internazionale Umanitario nel terzo millennio: diplomazia umanitaria e International Disaster Law"

Per informazioni scrivere a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

In allegato pieghevole esplicativo e modulo iscrizione

Comunicato dalla Presidenza CRI Gorizia 

 

PDF
 

Iscriviti

 

Totale iscritti: 1016

Scuole al museo

scuole
amici del museo croce rossa castigione stiviere
 
museo-oltre
Convegno SISM e CRI

Climate Center

CRIVIDEO - SEZIONE DIU

IIHL

IIHL

Int. Tracing Service

its

Darfur Blog

darfur

Sostieni la CRI

Syndicate

WebStaff

Get Firefox!
© 2019 Caff Dunant
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.