Home

Area Riservata






Password dimenticata?

Cri.it

IFRC

CICR

MICR - Geneve

Museo Castiglione

Il museo su FB


fb

RCRC Magazine

Standing Commission


n 332 del 24 novembre 2007 Stampa E-mail
sabato 24 novembre 2007
24 novembre 2007
nr. 332
“Speciale XXX Conferenza”

Notiziario

Sito web www.caffedunant.it


----------------------------------------------------------------------------------
 

 
1 - Federazione Internazionale Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e Comitato Internazionale Croce Rossa
Comunicato  **/07   -  Ginevra, 23 novembre 2007
Ginevra : la Conferenza internazionale intende rilanciare il partenariato umanitario
Traduzione non ufficiale di Sabrina Bandera

2 - 22-11-2007  -  Ginevra
FICR: approvato nuovo Statuto
Dal Sito web www.cri.it

3- allegato
21 novembre 2007  Ginevra
Federazione Internazionale Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa
Daily Bulletin
Traduzione di Matteo Cavallo.

4 - 20.11.2007
Dal Sito web del Comitato Internazionale della Croce Rossa
Contesto generale e messaggio chiave – XXXXma Conferenza internazionale della
Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, Ginevra 26-30 Novembre
La Conferenza e il suo contesto in poche righe
Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

5- allegato
XXXma Conferenza Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa
Presentazione sintetica dei Gruppi Di Lavoro della XXXma Conferenza Internazionale
Ginevra, Svizzera, 26–30 Novembre 2007
Traduzione non ufficiale di Simon G.Chiossi

6- allegato
Consiglio dei Delegati del Movimento internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa  -  Ginevra, Svizzera  23-24 novembre 2007
Rapporto della Commissione Permanente al Consiglio dei Delegati 2007

Documento preparato dalla Commissione permanente della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa  -  Ginevra, ottobre 2007
 Traduzione non ufficiale dei primi 4 punti  di M.Grazia Baccolo


7 - 19 nov. 2007
CICR – Comunicato stampa 07/121
Afghanistan  : campagna di donazione sangue  nel sud del Paese
Traduzione  non  ufficiale Mara Tonini

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

1- Federazione Internazionale Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e Comitato Internazionale Croce Rossa
Comunicato  **/07   -  Ginevra, 23 novembre 2007
Ginevra : la Conferenza internazionale intende rilanciare il partenariato umanitario
Traduzione non ufficiale di Sabrina Bandera

Scarica l'allegato

Il Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa ritiene che partenariati strategici e una migliore cooperazione sno indispensabili per far fronte a un numero crescente di complesse sfide umanitarie.

Che si debba rispondere ai bisogni umanitari dei migranti e delle persone sfollate all’interno del loro Paese o per rimediare alle conseguenze del cambiamento climatico o della guerra, è essenziale che i governi, le organizzazioni internazionali, il settore privato e le comunità collaborino più strettamente per portare protezione e assistenza a un numero sempre più crescente di persone.

L’importanza di una collaborazione rafforzata sarà al centro della XXXa Conferenza internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, che si apre il 26 novembre a Ginevra. Circa 1.500 rappresentanti del Movimento, degli Stati parte alle Convenzioni di Ginevra e di organizzazioni internazionali parteciperanno per cinque giorni alla Conferenza, che permetterà di stabilire l’agenda umanitaria del Movimento per i prossimi quattro anni.

In quanto più grande rete umanitaria del mondo, il Movimento è nella posizione più opportuna per gestire le difficoltà presenti e future che si pongono a livello locale, regionale e internazionale, grazie alla sua esperienza, alle sue risorse e ai suoi milioni di impiegati e di volontari localizzati nel mondo. La Conferenza ha come obiettivo di fare tutto il possibile per sfruttare questa situazione favorevole, sviluppando i partenariati esistenti e studiando la possibilità per crearne dei nuovi.

« Le comunità sono sempre più costrette ad affrontare diversi problemi nello stesso momento, quali gli spostamenti di popolazione, la crescita urbana non pianificata, la povertà, la rivalità per le risorse naturali e la violenza armata », ha spiegato Jakob Kellenberger, presidente del Comitato internazionale della Croce Rossa. «Queste sfide sono troppo grandi perché un governo o un organismo umanitario possa affrontarle da solo; noi dobbiamo quindi impegnarci per trovare delle soluzioni nuove e per continuare ad agire in collaborazione».

I partecipanti alla Conferenza esamineranno i metodi più adeguati per rispondere in maniera appropriata al propagarsi di malattie quali l’AIDS e l’influenza aviaria, e per aiutare le popolazioni a rialzarsi dopo un conflitto armato, soprattutto nelle zone urbane. Le discussioni verteranno anche sulla necessità di norme internazionali umanitarie in caso di catastrofe e sull’importanza del diritto internazionale umanitario.

«Problemi quali la scarsità di energia e di acqua, gli eventi climatici estremi e la minaccia di urgenze sanitarie toccano tutti quanti, ma in particolare i più poveri tra i poveri. Noi abbiamo la responsabilità collettiva di aiutare i più vulnerabili, e prima moltiplicheremo i nostri sforzi, prima potremo vederne gli effetti positivi» ha dichiarato Juan Manuel Suárez del Toro, presidente della Federazione internazionale delle Società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. «Lavorando insieme per l’umanità possiamo realmente cambiare le cose».

Il Movimento si compone del Comitato internazionale della Croce Rossa, della Federazione internazionale delle Società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa e delle 186 Società nazionali della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. La Conferenza internazionale, la più alta autorità deliberate del Movimento, si riunisce ogni quattro anni. 

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

2 - 22-11-2007  -  Ginevra
FICR: approvato nuovo Statuto
Dal Sito web www.cri.it

L’Assemblea Generale della Federazione ha approvato il 21 novembre il nuovo Statuto della Federazione. Lo Statuto si apre con il presente solenne preambolo:

“Noi, le Società  Nazionali della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa che formiamo l’assise e costituiamo la forza vitale del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, abbiamo fondato nel 1919 la Lega della Società di Croce Rossa come 'organizzazione privata, senza carattere politico, governativo o confessionale, per prevenire, diminuire e soccorrere le miserie causate dalle malattie e dalle grandi catastrofi' in uno sforzo sistematico. Noi siamo determinate a proteggere  la dignità umana ed a migliorare le condizioni di vita delle persone vulnerabili mobilizzando il potere dell’umanità. Noi conduciamo le nostre attività umanitarie conformemente ai Principi Fondamentali del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa: Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontariato, Unità e Universalità. Per alleggerire le sofferenze umane noi lavoriamo come ausiliari dei nostri poteri pubblici nel campo umanitario e per il tramite della nostra rete mondiale di Società Nazionali e del Movimento.
Per assicurare il coordinamento delle nostre attività internazionali, la definzione e la messa in opera di norme e di politiche comuni, lo sviluppo organizzativo, il rinforzo delle capacità e una gestione internazionale efficace delle catastrofi, così come per avere una presenza internazionale ed essere riconosciute nel mondo come partner nel campo dell’assistenza umanitaria, noi abbiamo deciso di unirci e di costituire una Istituzione internazionale chiamata la 'Federazione Internazionale delle Società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa' il cui obiettivo generale è di ispirare, incoraggiare, facilitare e far progredire in ogni tempo e ogni forma l’azione umanitaria.
E' con questi obiettivi in mente che noi emaniamo le disposizoni statutarie di questa Istituzione internazionale e i relativi diritti e doveri che ci impegnamo a rispettare. Noi riaffermiamo inoltre che i motti 'Inter arma caritas' e 'Per humanitatem ad pace' esprimono insieme gli ideali del Movimento".

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

3- allegato
21 novembre 2007  Ginevra
Federazione Internazionale Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa
Daily Bulletin
Traduzione di Matteo Cavallo.

La realizzazione di questo particolare “Daily Bulletin” è stata curata dalla redazione del “Caffè Dunant” sulla base dei Bollettini dell'Assemblea Generale pubblicati sul sito della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e non ha pertanto alcun carattere ufficiale.

Scarica l'allegato


@@@@@@@@@@@@@@@@@@

4 - Dal Sito web del Comitato Internazionale della Croce Rossa
20.11.2007
Contesto generale e messaggio chiave – XXXXma Conferenza internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, Ginevra 26-30 Novembre
Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

Scarica l'allegato

La Conferenza e il suo contesto in poche righe

La Conferenza internazionale, composta dagli Stati parte alle Convenzioni di Ginevra e da tutte le componenti del Movimento, si riunisce ogni quattro anni. Quest’anno, studierà e determinerà il programma del Movimento fino al 2011. Millecinquecento persone circa parteciperanno a questo avvenimento, che è uno dei forum umanitari più importanti al mondo. La Conferenza del 2007 ha per tema « Insieme per l’umanità »

La XXIXma Conferenza internazionale, tenuta a Ginevra nel giugno 2006, ha emendato gli Statuti del Movimento affinché il cristallo rosso fosse riconosciuto nel contesto degli Statuti come emblema addizionale avente lo stesso statuto della croce rossa e della mezzaluna rossa. La XXVIIIma Conferenza Internazionale ha avuto luogo a Ginevra nel dicembre 2003 con il tema « Proteggere la dignità umana »

Obiettivi e contenuti

Uno degli obiettivi chiave della Conferenza di quest’anno è di esaminare le sfide umanitarie suscettibili di avere un impatto determinante nel mondo, per i prossimi decenni: la migrazione internazionale, la violenza metropolitana, le malattie emergenti e ricorrenti e le grandi questioni ambientali, quale il cambiamento del clima. La Conferenza discuterà sul modo in cui i partner del Movimento possano lavorare insieme e con altri attori per aiutare le comunità vulnerabili ad affrontare l’avvenire.

I partecipanti discuteranno anche del ruolo privilegiato delle Società nazionali nella loro qualità di ausiliarie dei pubblici poteri, della necessità di disporre delle norme umanitarie internazionali in caso di catastrofe e dell’importanza del diritto internazionale umanitario.

Messaggio chiave sul partenariato

Il Movimento – la più grande rete umanitaria dl mondo – conosce, dalla sua lunga esperienza, che la cooperazione è essenziale per fornire nei tempi utili un’assistenza e una protezione efficaci.

I differenti partners del Movimento sono in una buona posizione per gestire le sfide attuali e potenziali su scala locale, regionale e internazionale, grazie alle loro competenze individuali,  alle loro risorse che vengono messe in comune e ai loro milioni di impiegati e volontari che vivono nelle comunità. La Conferenza intende trarre maggiori vantaggi da queste possibilità sviluppando il partenariato e studiando la possibilità di crearne di nuovi.

Nessuna comunità, nessun governo, nessuna organizzazione, se isolata, può far fronte alle sfide che crescono. I vantaggi del lavoro in partenariato sono superiori alla somma delle nostre attività in qualità di attori individuali.

originale francese al link : http://www.icrc.org/web/fre/sitefre0.nsf/html/30-international-conference-key-messages-201107

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

5- allegato
XXX Conferenza Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa
Presentazione sintetica dei Gruppi Di Lavoro della XXXma Conferenza Internazionale
Ginevra, Svizzera, 26–30 Novembre 2007
Traduzione non ufficiale di Simon G. Chiossi

Scarica l'allegato

Titolo: Benefici per i governi e cooperazione delle Societa’ Nazionali
Data e luogo: mercoledi’ 28 novembre 2007, 18.15 -20.00, CCV, sala A

Titolo: 10 anni dopo la messa la bando delle mine anti-persona: il costo umano di mine, ordigni inesplosi e bombe a grappolo
Data e luogo: mercoledi’ 28 novembre 2007, 18.15 -20.00, CICG, sale 5 e 6

Titolo: Ristabilire i legami familiari – una collaborazione tra Stati e Societa’ nazionali
Data e luogo: giovedi’ 29 novembre 2007, 9.00 - 10.45, CICG, sale 5 e 6

Titolo: La riduzione della violenza armata come tema umanitario e di sviluppo
Data e luogo: giovedi’ 29 novembre 2007, 9.00 - 10.45, CICG, sala 18

Titolo: Il concetto di “partecipazione diretta alle ostilita”’ nel Diu
Data e luogo: giovedi’ 29 novembre 2007, 9.00 - 10.45, CICG, sala 2
 
Titolo: Azione umanitarie neutrale indipendente; sfide e riflessioni attuali sull’efficacia dell’azione umanitaria nell’ambito degli odierni conflitti armati
Data e luogo: giovedi’ 29 novembre 2007, 9.00 - 10.45, CCV, sala A

Titolo: Promuovere il rispetto del Diu e operazioni di compagnie militari e di sicurezza private in situazioni di conflitto: sfide e prospettive
Data e luogo: giovedi’ 29 novembre 2007, 11.15 – 13.00, CCV, sala A

Titolo: Conseguenze umanitarie e di salute pubblica dell’abuso di sostanze
Data e luogo: giovedi’ 29 novembre 2007, 11.15 – 13.00, CICG, sale 5 e 6

Titolo: Promuovere la non-discriminazione ed il rispetto per la diversita’
Data e luogo: giovedi’ 29 novembre 2007, 11.15 – 13.00, CICG, sala 2

Titolo: Affrontare le conseguenze umanitarie dei cambiamenti climatici
Data e luogo: giovedi’ 29 novembre 2007, 11.15 – 13.00, CICG, sala 18

Nell’allegato riporta  per ogni titolo suddetto maggiori informazioni riguardo a:

Organizzatori
Breve descrizione del tema/temi da presentare e discutere
Collegamenti con gli obiettivi della Conferenza
Temi in scaletta al dibattito
Impegni tipo
Persone che interverranno
Indicazione delle lingue in cui si terrà il dibattito

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

6- allegato
Consiglio dei Delegati del Movimento internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa
Ginevra, Svizzera  23-24 novembre 2007
Rapporto della Commissione Permanente al Consiglio dei Delegati 2007
Documento preparato dalla Commissione permanente della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa  -  Ginevra, ottobre 2007

Scarica l'allegato


Nota:

Il Documento del Rapporto completo si compone di 20 pagine.  Sono stati scelti, per la traduzione in italiano, quattro  punti ritenuti di interesse generale.  Il Documento completo si trova in diverse lingue nelle pagine della XXXma Conferenza internazionale del CICR. L’originale in lingua francese è al seguente link

Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

7 - 19 nov. 2007
CICR – Comunicato stampa 07/121
Afghanistan  : campagna di donazione sangue  nel sud del Paese
Traduzione  non  ufficiale Mara Tonini

Kaboul/Ginevra (CICR)

Con il sostegno del ministero afgano per la salute pubblica, il Comitato Internazionale della Croce Rossa  ha promosso la  prima raccolta  di sangue mai realizzata  a favore dell’ospedale  Mirwais, a Kandahar, che  copre una popolazione di 3 milioni di  persone in una delle zone meno sicure e più instabili del paese.

In questa regione,  Mirwais  è l’ospedale  principale che tratta  le ferite da guerra, e più precisamente  le ferite causate dalle pallottole e le scottature.  L’ospedale  dispone altresì di un servizio pediatrico e  di ostetricia molto importanti per accogliere  i bambini, le donne incinte, la maggior parte dei quali poveri e rifugiati.

“L’ospedale Mirwais  manca   di sangue per le trasfusioni, soprattutto per i casi d’urgenza “   dichiara  il Dr. Sharifa Sidique, direttore della struttura.  La raccolta sangue  organizzata  dal CICR è stata indetta da 46 studenti in medicina  che hanno dato volontariamente  circa. mezzo litro di sangue  ciascuno.

“Auspichiamo che questa donazione iniziale  inciterà   tutti gli abitanti di  Kandahar  a donare regolarmente   il loro sangue in futuro” dichiara  Robert  Keusen ,  uno specialista di laboratorio del CICR.

Il CICR che già aveva ripristinato  e  modernizzato  il servizio di chirurgia  di Mirwais, ha recentemente  ampliato il suo sostegno, fornendo 380 letti, e  sottoscrivendo  un accordo  della durata di 5 anni  con il Ministero della Salute  pubblica   per mettere in opera una serie di riforme.

“Insieme  prevediamo di migliorare  i servizi dell’ospedale  affinchè raggiungano standard  riconosciuti a livello nazionale , dichiara  il Dr. Sidique. Le persone chiedono cambiamenti rapidi  e non capiscono il concetto   di incrementare  le capacità  di accoglienza, che devono permettere di ottenere  risultati duraturi.

Nel contesto afgano – che non è un contesto occidentale -   dovremmo fissare norme realistiche, e non dimenticare che partiamo da zero, in uno stato di distruzione totale” .

Il CICR lavora in Afghanistan dal 1987 per aiutare le persone  coinvolte nei conflitti armati  che durante gli anni hanno devastato il paese. Attualmente, 8 collaboratori  medici espatriati dal CICR lavorano all’ospedale  Mirwais per la formazione e il sostegno del personale locale.

Il CICR  punta principalmente  a migliorare  le capacità del  personale  e  a fornire i servizi essenziali, come   cure chirurgiche di alta qualità  alle vittime dei conflitti armati  e ad altre situazioni d’urgenza.

Ulteriori informazioni sul sito  : www.cicr.org

 
< Prec.   Pros. >

Annunci

GORIZIA 3 febbraio 2018 dalle ore 8,30 alle ore 17,30

Università degli Studi di Trieste sede di GORIZIA

Aula Magna Corso di Laurea Scenze Internazionali e Diplomatiche  Via Alviano 18 Gorizia

Giornata di Studio sul

"Diritto Internazionale Umanitario nel terzo millennio: diplomazia umanitaria e International Disaster Law"

Per informazioni scrivere a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

In allegato pieghevole esplicativo e modulo iscrizione

Comunicato dalla Presidenza CRI Gorizia 

 

PDF
 

Iscriviti

 

Totale iscritti: 1016

Scuole al museo

scuole
amici del museo croce rossa castigione stiviere
 
museo-oltre
Convegno SISM e CRI

Climate Center

CRIVIDEO - SEZIONE DIU

IIHL

IIHL

Int. Tracing Service

its

Darfur Blog

darfur

Sostieni la CRI

Syndicate

WebStaff

Get Firefox!
© 2019 Caff Dunant
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.