Home

Area Riservata






Password dimenticata?

Cri.it

IFRC

CICR

MICR - Geneve

Museo Castiglione

Il museo su FB


fb

RCRC Magazine

Standing Commission


n° 323 del 20 settembre 2007 Stampa E-mail
giovedì 20 settembre 2007

 20 settembre 2007

nr. 323

Notiziario

Sito web www.caffedunant.it


----------------------------------------------------------------------------------

 

Contenuto:

1 - CICR Bollettino d’informazione 07/02  -  19 settembre 2007
Il CICR a Parigi apre un blog sull’umanitario
Traduzione non ufficiale di M.Grazia   Baccolo

2 - Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa
6 settembre 2007
Uragano Felix, la Federazione Internazionale lancia un appello preliminare per l’assistenza ai sopravvissuti
Traduzione non ufficiale di Susy Turato

3 - Federazione internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa
28 agosto 2007
L’influenza aviaria deve rimanere tra le priorità della comunità internazionale
Traduzione non ufficiale di Susy Turato

4 - Caravaggio, (Bergamo) Centro Congressi Hotel Verri
22 settembre 2007 h. 09,15
Decima edizione della Giornata di Studio Sul  Diritto Internazionale Umanitario,  organizzata in occasione del 30° Anniversario del I° e II° Protocollo Aggiuntivo alle Quattro Convenzioni di Ginevra 1949  (1977-2007):
“La Guerra Sospesa: le Crisi Internazionali e la Presa di Ostaggi”
Comunicato dalla CRI di Caravaggio (BG)

5 - Al Museo Internazionale della Croce Rossa di Castiglione delle Stiviere
Il 29 settembre 2007 Una mostra e un concerto   per  “Una notte al Museo”
Di M.Grazia Baccolo

6 - Ottimi i risultati al 4° corso di Storia della Croce Rossa e della Medicina  al Terminillo (Rieti)
Di M.Grazia Baccolo

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

1 - CICR Bollettino d’informazione 07/02  -  19 settembre 2007
Il CICR a Parigi apre un blog sull’umanitario
Traduzione non ufficiale di M.Grazia   Baccolo

Ginevra (CICR) – La delegazione del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) in Francia ha recentemente aperto un blog, “L’umanitario in tutti i suoi Stati”, ospitato sul sito del quotidiano francese “Le Monde”  (http://cicr.blog.lemonde.fr).

Gli obiettivi di queste comunicazioni sono di sfruttare l’informazione pubblica del CICR che non è, oppure è poco, ripresa dalla stampa francese e francofona, di attirare i lettori sugli articoli di referimento messi in linea sul sito del CICR (www.cicr.org) e di far conoscere le preoccupazioni umanitarie in relazione ai conflitti armati, precisamente ai conflitti dimenticati.

Per mezzo di testi, foto, video, podcast, tenendo conto del mandato specifico del  CICR, “L’umanitario in tutti i suoi Stati” intende anche proporre regolarmente un faro su altri attori, organizzazioni non govenative, universitarie, politiche, giornalisti, coinvolti nell’azione e il diritto internazionale umanitario.

Buona scoperta e e commentari in linea sono i benvenuti.
@@@@@@@@@@@@@@@@@@

2 - Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa
6 settembre 2007
Uragano Felix, la Federazione Internazionale lancia un appello preliminare per l’assistenza ai sopravvissuti
Traduzione non ufficiale di Susy Turato

La Federazione Internazionale delle Società della Mezzaluna Rossa e della Croce Rossa ha lanciato un appello preliminare di emergenza per quasi un milione di franchi svizzeri (600.000 euro) per supportare le Società Nazionali della Croce Rossa dei paesi dell’America Centrale seganti dagli strascichi dell’uragano Felix. I fondi verranno utilizzati per fornire a circa 23.000 persone (4.600 famiglie) articoli di emergenza, tra cui tende, zanzariere, coperte, taniche, vestiti, biancheria da letto e fogli di plastica.

Dopo essersi abbattuto sulla costa dei Miskito in Nicaragua, il 4 di settembre, con la forza di un uragano di categoria 5, Felix è retrocesso a depressione tropicale, ma continua a portare forti piogge che causano inondazioni violente e improvvise, frane e colate di fango, nonché l’isolamento dei villaggi delle zone montagnose sature di acqua dell’Honduras, di El Salvador e del Guatemala. La Federazione Internazionale ha inviato del personale e delle provviste per supportare le operazione locali della Croce Rossa.

“Sulla base di esperienze precedenti e della topografia della regione, ci stiamo preparando a fornire ad alcune decine di migliaia di persone ampia assistenza di soccorso, acqua pulita, servizi igienici e supporto per facilitare il ripristino della normalità”, spiega Xavier Castellanos dell’ufficio regionale della Federazione Internazionale in Panama.

In Nicaragua, le stime preliminari parlano di otto morti, una dozzina di feriti e quasi 35.000 persone affette da questa calamità. Inoltre, è rimasto danneggiato il 40 per cento della città di Puerto Cabezas (40.000 abitanti).

Il basso numero di vittime può essere attribuito a un’efficace pianificazione messa in atto dalla Croce Rossa e dalle autorità, provvedendo all’evacuazione di 13.500 persone e alla predisposizione di articoli di soccorso. Si prevede che il deflusso delle acque dalle montagne dell’entroterra provocheranno ulteriori inondazioni nel momento in cui esse raggiungeranno la giungla solcata da fiumi.

La Croce Rossa dell’Honduras informa che numerose città dei dipartimenti di Francisco Morazán e Comayagua sono rimaste isolate in quanto le vie di comunicazione sono state distrutte e le strade sono bloccate dalle frane. Quasi 30.000 persone sono state evacuate, tra cui quasi 800 famiglie ad alto rischio perché vivono sulle pendici dei monti che sovrastano la capitale, Tegucigalpa.

Gli uffici della Croce Rossa in tutto El Salvador e il Guatemala rimangono vigili e in continua comunicazione con le autorità e le agenzie delle Nazioni Unite, poiché il livello dell’acqua dei fiumi del confine è aumentato più del doppio rispetto al normale. Gli operatori e i volontari di tali uffici si tengono pronti a schierare squadre di ricerca e salvataggio, nonché di valutazione e soccorso.  

I rappresentanti regionali della Federazione Internazionale e i delegati per la gestione delle calamità dell’Unità Panamericana di Risposta alle Calamità (PADRU), con sede a Panama, stanno appoggiando le operazioni di soccorso in Nicaragua, Guatemala, El Salvador e Belize. La Federazione Internazionale ha immediatamente messo a disposizione 200.000 franchi svizzeri (122.000 euro) del suo Fondo di emergenza per i soccorsi in caso di catastrofi per far fronte ai bisogni immediati della regione.

La Federazione Internazionale, attraverso PADRU, è attualmente in grado di soddisfare velocemente i bisogni urgenti di circa 125.000 persone. Inoltre, stanno partecipando alle operazioni di soccorso anche le Società della Croce Rossa del Canada, dell’Italia, dell’Olanda, della Norvegia, della Spagna, della Svizzera e degli Stati Uniti, che fra l’altro supportano progetti di lungo termine nella regione stessa.

Tratto dal sito della Federazione Internazionale della Croce Rossa:

http://www.ifrc.org/docs/news/pr07/5307.asp

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

3 - Federazione internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa
28 agosto 2007
L’influenza aviaria deve rimanere tra le priorità della comunità internazionale
Traduzione non ufficiale di Susy Turato

Secondo quanto sostenuto dalla Federazione Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa nella nuova edizione del suo rapporto annuale sullo stato di preparazione, mitigazione e risposta all’influenza aviaria, i governi e le agenzie di soccorso devono dare alta priorità alla minaccia “molto seria” dell’influenza aviaria.

“In questo periodo non si sente più parlare di influenza aviaria tanto come un tempo, ma questo non significa che la minaccia sia scomparsa”, afferma Pierre Duplessis, rappresentante speciale per l’influenza aviaria della Federazione Internazionale. “Non possiamo permetterci di abbassare la guardia, perché il mondo rimane a rischio di una pandemia umana di influenza aviaria, per cui è essenziale che noi ci prepariamo meglio”.

Dalla fine del 2003, oltre 60 paesi hanno sperimentato epidemie dal ceppo letale H5N1 dell’influenza aviaria nel pollame domestico e negli uccelli selvatici. Almeno 320 persone sono state infettate in 12 paesi e 193 sono morte.

In risposta, ad aprile, la Federazione Internazionale ha lanciato un appello mondiale per 17,4 milioni di franchi svizzeri (11 milioni di euro) con lo scopo di aumentare i suoi sforzi per assicurare che le comunità vulnerabili siano in grado di contrastare la minaccia dell’influenza aviaria.

Da allora, le Società della Mezzaluna Rossa e della Croce Rossa hanno dato inizio ad attività di prevenzione, tra cui campagne di informazione e consapevolezza dirette agli allevatori di pollame, e alla distribuzione di attrezzature e articoli di igiene per favorire l’arresto della diffusione del virus. È stato stimato che finora 7,5 milioni di persone nel mondo hanno beneficiato di questo tipo di iniziative.

Nonostante l’efficacia di questi sforzi, la risposta finanziaria all’appello è stata molto limitata; per questo la Federazione Internazionale ha rinnovato la sua richiesta di fondi.

“Dei 17,4 milioni di franchi che abbiamo richiesto, finora ne abbiamo raccolto solo il18,3 per cento”, afferma Duplessis. “Sappiamo per lunga esperienza che investire nella preparazione ai disastri veramente ripaga nel lungo termine, speriamo, dunque, che le contribuzioni al nostro appello aumentino significativamente”.

Duplessis, inoltre, aggiunge che le competenze e le tecniche che i volontari e gli operatori stanno attualmente acquisendo per combattere l’influenza aviaria possono anche essere applicate ad altre importanti minacce alla salute. “Questo tipo di addestramento è trasferibile, per cui, anche se non si intravede alcuna pandemia nell’immediato futuro, la nostra rete internazionale di volontari sta comunque imparando delle lezioni importanti su come affrontare la crescente diffusione delle malattie infettive in generale. Questa è un’ottima notizia sia per il presente sia per il futuro di tutte le comunità vulnerabili”.

Attualmente, i fondi raccolti attraverso l’appello internazionale finanziano le attività delle Società della Mezzaluna Rossa e della Croce Rossa in Egitto, in Africa (Cameron, Ciad, Repubblica Africana Centrale e Nigeria), in Asia (Cina, Cambogia, Indonesia, Mongolia, Vietnam e Timor Leste), e in Europa (Armenia, Bielorussia, Georgia, Moldova, Federazione Russa e Ucraina). Ulteriore supporto verrà fornito alle Società Nazionali del Djibouti, Marocco e Sudan.

La Federazione Internazionale sta anche lavorando in stretto partenariato con l’Organizzazione mondiale della salute e i governi per contenere l’avanzata dell’influenza aviaria.

Tratto dal sito della Federazione Internazionale della Croce Rossa:
http://www.ifrc.org/docs/news/pr07/4907.asp

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

4 - Caravaggio, Centro Congressi Hotel Verri
22 settembre 2007 h. 09,15

Decima edizione della Giornata di Studio Sul  Diritto Internazionale Umanitario,  organizzata in occasione del 30° Anniversario del I° e II° Protocollo Aggiuntivo alle Quattro Convenzioni di Ginevra 1949  (1977-2007):
“La Guerra Sospesa: le Crisi Internazionali e la Presa di Ostaggi”
Comunicatoci dalla CRI di Caravaggio

Sarà presente l’ex Commisario Straordinario CRI Maurizio Scelli, che illustrerà la sua esperienza nell’ambito della liberazione degli ostaggi nell’Iraq.

Interventi della Prof.ssa Gabriella Venturini, Prof. Lauso Zagato, Prof. Paolo de Stefani, Prof.ssa Talitha Vassalli di Dachenhausen, prof. Riccardo Redaelli,  e la Dott.ssa Milena Costas Trascasas, della Cruz Roja Espanola.

Il programma dettagliato è pubblicato su www.caffedunant.it

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

5 - Al Museo Internazionale della Croce Rossa di Castiglione delle Stiviere
Il 29 settembre 2007 - Una mostra e un concerto   per  “Una notte al Museo”
Di M.Grazia Baccolo

L’inaugurazione della mostra “Garibaldi, Bezzecca e la Croce Rossa” che verrà allestita in una delle sale del Museo Internazionale della Croce Rossa di Castiglione delle Stiviere si terrà alle ore 18 di Sabato 29 settembre 2007, seguita alle ore 22,30 da “Cinema Jazz Project” di Fabrizio Palermo nella musicalizzazione del film storico “Assunta Spina” regia di Gustavo Serena  (1915) con Francesca Bertini.

Il Museo aderisce così all’iniziativa della Regione Lombardia denominata “Una notte al Museo”.

Già allestita presso il Comune di Bezzecca (Trento)  dal 21 luglio al 20 agosto 2007, la mostra è stata realizzata dal Comune di Bezzecca nell’ambito delle celebrazioni nazionali per i 200 anni dalla nascita di Giuseppe Garibaldi.

L’originalità di questa mostra sta nel fatto che le gesta dell’eroe Garibaldi vengono viste da un’angolazione diversa, la centralità della mostra non è infatti costituita da fatti d’armi ma dal soccorso prestato ai feriti dopo quel 21 luglio. Presente a Bezzecca in quel giorno del 1866 era Louis Appia medico ginevrino, membro del Comitato internazionale per il soccorso ai soldati feriti e malati (futuro Comitato Internazionale della Croce Rossa) che descrisse in un libro l’assistenza prestata, pubblicato lo stesso anno a Ginevra.

Forse non tutti ricordano che il paese di Bezzecca  (Trento) , situato nella bella Val di Ledro, fra Riva del Garda e Storo,  è gemellato con Castiglione delle Stiviere dal 21 luglio 1966 giorno del centenario della sanguinosa battaglia di Bezzecca. Il Colonnello garibaldino Giovanni Chiassi, di famiglia castiglionese e nato a Mantova, fu una delle vittime di quella battaglia.

La mostra sarà visitabile negli orari del Museo dal Martedì alla Domenica, chiuso il Lunedì, fino al 31 ottobre 2007.

Questo il programma:

ore 18,00 Presentazione ed inaugurazione della mostra  “Garibaldi, Bezzecca e la Croce Rossa”

a seguire  Degustazione vini dei Colli Morenici offerta dalla Strada dei vini e sapori mantovani.

ore 22,30 “Cinema Jazz Project” di Fabrizio Palermo nella  musicalizzazione del film storico “Assunta Spina” regia di Gustavo Serena  (1915) con Francesca Bertini.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

6 - Ottimi i risultati al 4° corso di Storia della Croce Rossa e della Medicina  al Terminillo (Rieti)
Di M.Grazia Baccolo

Grande successo di risultati, ha prodotto il 4° corso di Storia della Croce Rossa e della Medicina che si è svolto al Terminillo (Rieti) dal 5 al 9 settembre 2007 sotto la direzione del Delegato Nazionale CRI alla Storia Prof.Paolo Vanni ed aperto nella mattina inaugurale, fra le molte autorità intervenute,  dal Presidente Massimo Barra.

Molto è l'entusiasmo per quanto si apprende, quando la Storia è presentata così, con tanta passione e altrettanta competenza, comunicata in modo che chiunque possa accedervi con facilità.

Dopo la positiva esperienza dei primi tre corsi (di cui i primi due sperimentali, ed il terzo riconosciuto a livello nazionale) è stato deciso  l’aumento delle ore di lezione che in media hanno raggiunto il numero di 8 ore al giorno.  Questo ha permesso di trattare più argomenti e più alto è stato il numero dei docenti, di cui molti provenienti da diverse università italiane.

Le  commissioni  che hanno esaminato i 42 partecipanti alla fine del corso, hanno verificato che le tesi svolte sono state di ottimo livello.

Si avverte sempre più il bisogno di conoscenza della nostra Storia e lo prova l’alta richiesta di partecipazione ai  questi corsi.

Un doveroso ringraziamento va fatto al Delegato Nazionale Prof.Paolo Vanni e al Comitato Provinciale CRI di Rieti ( Presidente e Staff organizzativo e di assistenza) che lo ha organizzato.
 
< Prec.   Pros. >

Annunci

GORIZIA 3 febbraio 2018 dalle ore 8,30 alle ore 17,30

Università degli Studi di Trieste sede di GORIZIA

Aula Magna Corso di Laurea Scenze Internazionali e Diplomatiche  Via Alviano 18 Gorizia

Giornata di Studio sul

"Diritto Internazionale Umanitario nel terzo millennio: diplomazia umanitaria e International Disaster Law"

Per informazioni scrivere a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

In allegato pieghevole esplicativo e modulo iscrizione

Comunicato dalla Presidenza CRI Gorizia 

 

PDF
 

Iscriviti

 

Totale iscritti: 1016

Scuole al museo

scuole
amici del museo croce rossa castigione stiviere
 
museo-oltre
Convegno SISM e CRI

Climate Center

CRIVIDEO - SEZIONE DIU

IIHL

IIHL

Int. Tracing Service

its

Darfur Blog

darfur

Sostieni la CRI

Syndicate

WebStaff

Get Firefox!
© 2019 Caffè Dunant
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.