Home arrow Ricerca per Mese

Cri.it

IFRC

CICR

MICR - Geneve

Museo Castiglione

Il museo su FB


fb

RCRC Magazine

Standing Commission

n° 226 del 5 Novembre 2004 Stampa E-mail
giovedì 04 novembre 2004

5 novembre 2004
nr. 226
Notiziario a cura del Museo Internazionale Croce Rossa
Castiglione delle Stiviere (MN)


Questo numero è inviato a nr 1.147 indirizzi e-mail


---------------------------------------------------------------------------------

1-CICRNews n° 130 del 3 novembre 2004
” Filippine : nuova serie di corsi di formazione in diritto internazionale”
Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

 

2-CICRNews del 29 ottobre 2004
Sudan Bollettino nr. 17 – 29 ottobre 2004
“Rapporto delle attività svolte dal CICR sul terreno dal bollettino del 22 ottobre
Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

 

3- allegato
“Visite del CICR ai prigionieri: ex detenuti raccontano la propria esperienza”
tratto dal sito web del CICR www.icrc.org
Traduzione non ufficiale di Susy Turato e Simon G.Chiossi

 

 

 


@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@ 

1-CICRNews n° 130 del 3 novembre 2004
” Filippine : nuova serie di corsi di formazione in diritto internazionale”

Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

 

Alla fine di ottobre, il CICR e l’Istituto di diritto internazionale della facoltà di diritto dell’Università delle Filippine (IILS-UPLC) hanno attivato congiuntamente due nuovi corsi sul diritto internazionale umanitario per 49 professori dell’università di Visayas e di Mindanao.

 

I corsi sono stati tenuti da esperti giuridici filippini, da rappresentanti del CICR e dalla Croce Rossa Filippina. Le università di Visayas e di Mindanao hanno inviato i loro professori a seguire questa formazione affinchè questa branchia del diritto possa essere inserita nei loro programmi di studi di base oppure proposti come materia di opzione Il CICR e l’Istituto di diritto internazionale organizzano dall’anno 2000 questo genere di seminari destinati a professori filippini.


2-CICRNews del 29 ottobre 2004
Sudan Bollettino nr. 17 – 29 ottobre 2004
“Rapporto delle attività svolte dal CICR sul terreno dal bollettino del 22 ottobre
Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

 

Situazione generale

Il CICR ha aperto un nuovo campo ad El Sereif alla periferia di Nyala. Circa 14.000 persone dovrebbero essere qui trasferite, a seguito di richiesta volontaria, per permettere di alleggerire il campo nelle vicinanze di Kalma che è sovrappopolato. La situazione sanitaria generale della popolazione sfollata sembra essere attualmente stabilizzato.

A seguito di tumulti sempre crescenti, un nuovo movimento ribelle si sarebbe formato nel Kordofan Ovest, fra il Darfur e Khartum. Se questi tumulti si rivelassero effettivamente esistenti, questa regione potrebbe trovarsi implicata nel conflitto. Nel frattempo, la situazione nel sud del Sudan resta calma, nonostante le tensioni fra differenti clan.

 

ATTIVITA’ DEL CICR

Assistenza

Il CICR continua la distribuzione di viveri a persone vulnerabili. In breve: più di 14.500 persone hanno beneficiato di un aiuto alimentare nel Darfur del Nord e più di 5.000 nel Darfur del Sud (di cui 98% delle famiglie a Gereida), altre valutazioni sono state fatte su oltre 600 rifugi, precisamente ad Al Geneina, a Seleia, a Kulbus e nei dintorni di Zalingei; soccorsi non alimentari continuano ad essere distribuiti; a Malakal – nel sud del Sudan – materiale per pescare è stato distribuito per permettere alla popolazione di assicurarsi il sostentamento.

 

Ristabilire legami familiari e attività di ricerca

Il CICR continua ad estendere la sua rete di ricerche nel Chad e nel Darfur. La settimana scorsa, 175 nuove domande sono state ricevute in Chad. Il numero dei messaggi Croce Rossa (brevi messaggi personali destinati a ritrovare i familiari di cui si sono perse le tracce a causa del conflitto) inviate a persone in Sudan dell’est è in contante aumento.

Grazie al CICR, 26 famiglie nel Darfur del Nord hanno potuto riprendere i contatti con i loro familiari che si trovano attualmente nel Chad. Nel Darfur dell’Ovest, 80 famiglie sono sul punto di riprendere i contatti con i loro familiari.

Sedici bambini non accompagnati sono stati recentemente registrati nei campi in Chad, mentre 16 altri lo sono stati nel Darfur dell’Ovest.

 

Acqua e Ambiente

Il CICR continua la costruzione, la rimessa in buono stato e il miglioramento delle installazioni di approvvigionamento di acqua in tutto il Sudan, scavare pozzi, costruire stazioni di trattamento delle acque, trivellare pozzi di superficie, installare cisterne e sistemare canalizzazioni. Sono stati fatti studi regolari per assicurare che le pompe, i mulini a vento e i generatori esistenti funzionino sempre e portino l’acqua alle persone che ne hanno bisogno.

Migliora, giorno dopo giorno, l’accesso all’acqua potabile negli ospedali, nei campi per persone sfollate e nelle zone urbane sovrappopolate.

Tutte le attività sono svolte congiuntamente con le autorità locali. Come sempre, esse mostrano la strategia umanitaria del CICR che mira a rispondere ai bisogni, ed in questo caso, il valore pratico della neutralità del suo svolgimento.

Azione preventiva

Le attività di promozione e di rispetto del diritto internazionale umanitario sono le attività essenziali del CICR in tutto il Sudan. I dirigenti locali, i capi religiosi, le autorità locali, i responsabili governativi e i portatori d’armi delle differenti parti hanno assistito in gran numero alle riunioni d’informazione tenute in diversi luoghi. Gli argomenti di queste riunioni sono generalmente sulle attività del CICR e sulle regole del diritto umanitario e sul diritto consuetudinario.

Cooperazione con la Mezzaluna Rossa Sudanese e il Movimento internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

Il CICR prosegue la sua cooperazione con la Mezzaluna Rossa sudanese, al fine di promuovere le operazioni umanitarie del Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Rappresentanti delle Società Nazionali britanniche, danesi, norvegesi e svedesi si sono recate sul terreno per valutare le attività delle loro organizzazioni e la possibilità di realizzare altri progetti.

 
< Prec.   Pros. >

Scuole al museo

scuole
© 2019 Caffè Dunant
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.