Home arrow Ricerca per Mese

Cri.it

IFRC

CICR

MICR - Geneve

Museo Castiglione

Il museo su FB


fb

RCRC Magazine

Standing Commission

n° 15 del 1 Gennaio 1999 Stampa E-mail
giovedì 31 dicembre 1998
1 GENNAIO 1999
nr. 15
Notiziario a cura del Museo Internazionale Croce Rossa
Castiglione delle Stiviere (MN)




---------------------------------------------------------------------------------- 

 

1. ICRC NEWS 52 Traduzione di R.Arnò
2. Lettera di Sergio Petiziol - 1 Marzo, entra in vigore il trattato di
Ottawa.

------ 1 ------
ICRC NEWS

6 gennaio 1999

SOMMARIO

ANGOLA: ASSISTENZA AGLI SFOLLATI:
A fronte di nuovi bisogni umanitari causati dalla ripresa delle ostilità,
in particolare nelle provincie di Huambo e di Bié, il CICR ha rafforzato la
sua capacità operativa in Angola.

REPUBBLICA CENTROAFRICANA: AFFLUSSO DI CIVILI CONGOLESI A BANGUI:
Col deteriorarsi della situazione nelle regioni settentrionali della
Repubblica Democratica del Congo, diverse migliaia di persone hanno
abbandonato le loro case ed hanno attraversato il fiume Oubangui.

IRAQ: IL CICR RIMETTE IN SESTO UN OSPEDALE DANNEGGIATO:
Nel corso della recente operazione militare contro l'Iraq, l'Ospedale
Generale Saddam nella città di Tikrit (300 chilometri a nord di Baghdad) è
rimasto danneggiato da numerose esplosioni occorse nelle vicinanze.

GUINEA-BISSAU: L'OSPEDALE CENTRALE SIMAO MENDES VIENE RIPARATO DAL CICR:
A partire dalla firma del cessate il fuoco in Guinea-Bissau, nel novembre
del 1998, il CICR ha avviato i lavori per la riparazione dell'Ospedale
centrale Simao Mendes che, con 500 posti letto, è la principale struttura
ospedaliera del paese e dà lavoro a 600 persone nella capitale Bissau.

------ 1 ------

Cari amici,
ben ritrovati dopo le festivita' e felice prosecuzione per il nuovo anno.

Per effetto del deposito della 40ma ratifica presso le Nazioni Unite, il
1mo marzo prossimo entrera' in vigore il Trattato di Ottawa sulla messa al
bando delle mine antipersona. A questo proposito segnalo l'interessante
iniziativa promossa dall' UK Working Group on Landmines, coalizione di piu'
di 50 organizzazioni di solidarieta' e volontariato (fra cui Save the
Children, UNICEF UK e Oxfam) e braccio operativo britannico della Campagna
Internazionale per la messa al bando delle mine antipersona (Jody Williams,
premio Nobel 1977). Tale iniziativa, intrapresa nel quadro della "settimana
di sensibilizzazione sul problema delle mine terrestri" ne segnalera'
l'inizio dal 1mo al 7 marzo prossimi e consistera' nel far suonare le
campane a quante piu' chiese possibile sia in Gran Bretagna che in Europa e
nel mondo intero.
La richiesta avanzata dagli organizzatori per commemorare la giornata in
cui entra in vigore il Trattato di Ottawa avrà un duplice intendimento e
una duplice modalità di esecuzione: da un lato con un suono appropriato si
dovrà celebrare la soddisfazione ed il compiacimento per l'evento,
dall'altro, un suono adeguato, dovra' far riflettere e meditare sulle
vittime e sull'orrore che le mine stanno continuando a perpetrare. Sarebbe
interessante riuscire a realizzare tale iniziativa anche nel nostro paese.
Oltre a tale evento l'UKWGLM propone l'invio di una lettera al presidente
Clinton, nella quale si chiede che gli Stati Uniti prendano una netta
posizione contro le mine antiuomo, considerato che tutti i paesi NATO, con
l'eccezione della sola Turchia, hanno firmato il Trattato di Ottawa.
Propongo, nel caso che Clinton sopravviva all'impeachment, di mutuare
l'iniziativa con una formula che potremo elaborare insieme, se di vostro
interesse.
Per informazioni sulla campagna:
United Kingdom Working Group on Landmines
601 Holloway Road, London N19 4DJ
tel 0171 281 6073 fax 0171 281 8005
e-mail Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

a risentirci

Sergio Petiziol, Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
< Prec.   Pros. >

Scuole al museo

scuole
© 2019 Caffè Dunant
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.