Home arrow Ricerca per Mese

Cri.it

IFRC

CICR

MICR - Geneve

Museo Castiglione

Il museo su FB


fb

RCRC Magazine

Standing Commission

n° 152 del 11 Settembre 2003 Stampa E-mail
mercoledì 10 settembre 2003
11 settembre 2003
nr. 152
Notiziario a cura del Museo Internazionale Croce Rossa
Castiglione delle Stiviere (MN)


Questo numero è inviato a nr. 860 indirizzi e-mail


----------------------------------------------------------------------------------

1 - Prima giornata mondiale del Primo Soccorso: celebrazioni globali di solidarietà.
Ginevra, 10 settembre 2003
Traduzione non ufficiale di Giuseppe Sonzogni

2 - Bollettino Liberia – 26 agosto 2003 –
Ultime notizie delle attività del CICR sul terreno
Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

3 - CICRnews nr.100 del 26 agosto 2003
Costa d’Avorio/Liberia: prima missione di valutazione nel sud-est della Liberia
Traduzione non ufficiale di M.Grazia Baccolo

4 - Convegno di Storia della Sanità Militare - 7-8 Novembre 2003
Chiostro del Maglio – Via Venezia 5 - FIRENZE
Regione Militare Nord – Comando del Servizio di Sanità e veterinaria C.M. II^ ISTANZA – Firenze CMMI, Firenze
Comunicatoci da Paolo Vanni – Firenze

5 - L'Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano
Militare Ordine di Malta - CISOM e la CABLIT organizzano
FOGGIA - Sabato 27 settembre 2003
CORSO DI PROTEZIONE CIVILE E DI COOPERAZIONE CIVILE MILITARE, con distintivo.
Comunicatoci da Isidoro Palumbo

Nota:
Oggi 11 settembre 2003, il pensiero va a due anni fa, quando il mondo si è reso conto di essere fragile per davvero, ovunque e comunque. Il nostro pensiero è per tutte quelle persone che sono vittime della violenza, è per tutte quelle persone che per portare soccorso restano esse stesse vittime della violenza. Un ricordo per tutti loro.
M.Grazia Baccolo

1- Prima giornata mondiale del Primo Soccorso: celebrazioni globali di solidarietà.
Ginevra, 10 settembre 2003

Sabato 13 settembre quasi 100 Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa nei cinque continenti celebreranno la prima "Giornata Mondiale del Primo Soccorso", a tema " Primo Soccorso, un gesto di umanità che fa la differenza" Gli eventi programmati sottolineeranno l'importanza che un semplice gesto uò avere, nello salvare vite e nel costruire comunità più sicure e
più umane.

Ognuna delle 179 società Nazionali è impegnata in programmi di Primo Soccorso. Ciò significa un impegno di quasi 100 milioni di volontari della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

"Il Primo Soccorso è un'espressione di solidarietà e la solidarietà è ben più che un asciutto insieme di nozioni mandate a memoria" dice Markku Nuskala, il Segretario Generale della Federazione ad interim. "La solidarietà salva la vita, non solo in situazioni di disastro ma anche nelle circostanze quotidiane, sui posti di lavoro, sulla strada, sulle spiaggie, a casa. Solidarietà è uno stato mentale che mette le persone nella condizione di aiutarsi e proteggersi l'un con l'altro, senza distinzioni di razza, religione o appartenenza etnica. Solidarietà e prensersi cura e, a volte, è la differenza tra la vita e la morte."
"Il Primo Soccorso raggiunge tutti i settori della popolazione. Decine di Milioni di persone sono soccorse dai Volontari della Croce Rossa Mezzaluna Rossa che, attuando tecniche di Pronto Soccorso salvano loro la vita." Spiega il Dottor Eric Bernes, incaricato nell'ambito del Segretariato di Ginevra dei Programmi di Primo soccorso "Il Primo Soccorso è più che una tecnica, è un sorriso, una mano sulla spalla di qualcuno, un'attidine umana ed umanitaria. E' anche più che interventi di emergenza, è anche prevenzione." Esempi pratici sono numerosi in tutto il mondo. A Kumasi, in Ghana, i tassisti hanno fatto un corso di Primo soccorso negli ultimi 5 anni e più del 60%
ha avuto modo di mettere in pratica ciò che aveva imparato. Dopo la drammatica esplosione della SARS in Asia, i corsi di Primo Soccorso sono stati un efficace veicolo di divulgazione dei principi base di igiene personale per limitare i rischi di contagio. Nelle Filippine i corsi di Primo Soccorso sono stati utili per aiutare l'integrazione dei bambini di strada nelle comunità. In Algeria i volontari della Mezzaluna Rossa continuano nella loro opera di Supporto Psicologico alle vittime del terremoto del Maggio scorso, In Colombia la popolazione fa affidamento sui Volontari della Croce Rossa per un aiuto vitale alle vittime degli episodi di violenza interna.

In un comune e simbolico evento mondiale per sottolineare la giornata mondiale del Primo Soccorso, dozzine di Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa inviteranno coloro che partecipano alle attività di prevenzione e di primo soccorso (volontrai, leader di comunità, operatori sanitari, personale ospedaliero d'emergenza, forze di polizia, media, eccetera) ad unire le mani in una "catena umana d'aiuto" all 11:00 (ora locale)in un simbolo di solidarietà globale.




2- Bollettino Liberia – 26 agosto 2003 – Ultime notizie delle attività del CICR sul terreno



Situazione generale
La situazione in Liberia resta instabile malgrado la firma, la settimana scorsa, di un accordo fortamentale sull’avvenire politico del paese. Migliaia di civili sono fuggiti a causa della ripresa delle ostilità, sabato 23 agosto, vicino a Buchanan, la seconda città di Liberia. Inoltre diverse migliaia di persone fuggono dai combattimenti nella città di Gbatala, a un centinaio di kilometri a nord della capitale, sono arrivati il 25 agosto nei campi per sfollati situati a nord di Monrovia.

Attività del CICR

Trasporto di soccorsi
Il 26 agosto, un aereo-carco, affittato dalla Croce Rossa Britannica, ha atterrato all’aereoporto di Robertsfield di Monrovia con a bordo 8 veicoli destinati al CICR ed anche un veicolo e dei soccorsi per la Croce Rossa Nazionale della Libertia. E’ stato il secondo volo di questo tipo organizzato dalla Croce Rossa Britannica.
Il 23 agosto, un altro aereo.cargo, affittato dalla Croce Rossa Norvegese, aveva già portato 38 tonnellate di aiuti alimentari e non.
Il CICR prevede di spedire via nave da Freetown (Sierra Leone) un importante carico di aiuti.

Sviluppo delle attività sul terreno
Il CICR continua a estendere le sue operazioni all’esterno di Monrovia, arrivando così anche in regioni a cui è vietato l’accesso da lungotempo. Una squasra basata in Costa d’Avorio, paese vicino, ha effettuato recentemente diverse missioni di valutazione: a Zwedru, città situata nel sud-est del paese e controllata da MODEL 8Movimento per la democrazia in Liberia), a Buchanan e a Tubmanburg, che si trova nelle mani di LURD 8Liberiani uniti per la riconciliazione e la democrazia)

Rafforzamento della squadra
Il CICR, che lavora in stretta collaborazione con la Società Nazionale, conta più di 300 collaboratori in Liberia. Il numero degli espatriati – 25 attuelmente – dovrebbero aumentare in proporzione alle accessibilità di nuovi territori, finora vietati.

Informazioni complementari
Virginia de la Guardia CICR Monrovia Tel: +377 47 528089
Juan Martinez, CICR Ginevra, Tel: +41 22 7302281



3- CICRnews nr.100 del 26 agosto 2003
Costa d’Avorio/Liberia: prima missione di valutazione nel sud-est della Liberia


Dal 19 al 22 agosto, una squadra del CICR basata in Costa d’Avorio ha effettuato una missione di valutazione nel sud est della Liberia In accordo con le autorità della Costa d’Avorio e della Liberia, quattro delegati, di cui un medico ed un ingegnere espero in idraulice ed in bonifica, sono andati nella regione di Zwedru, diventato territorio inaccessibile da Monrovia a seguito dei combattimenti intorno alla capitale. Si tratta per il CICR della prima missione in Liberia partendo dalla Costa d’Avorio realizzata quest’anno .

Al loro arrivo, i delegati sono stati ricevuti dalle rappresentanze di MODEL (Movimento per la democrazia in Liberia) , movimento di opposizione che esercita il suo cpontrollo nel sud.est della Liberia. La valutazione del CICR è stata centrata sulla situazione della popolazione civile in generale (accessi a servizi di base quali l’acqua e cure sanitarie) e quella delle persone direttamente colpite dal conflitto in particolare (famiglie separate,, bambini non accompagnati, persone sfollate o detenute). La situazione è precaria nella piccola città di Zwedru, senza acqua e elettricità da 13 anni e non frequestata dalle organizzazioni umanitarie da febbraio 2003.

I delegati CICR hanno visitato e registrato 28 persone arestate nel quadro del conflitto. Essi hanno donato al Comitato Locale della Croce Rossa Nazionale della Liberia un kit di primo soccorso e di materiale per la disinfezione dei pozzi. Sono stati, inoltre, trasmessi 19 messaggi Croce Rossa che sono stati distribuiti dai volontari della Croce Rossa. Quanto al CICR, ha ricevuto 60 messaggi scritti dagli abitanti di Zwedru per i loro parenti che vivono a Monrovia o che hanno trovato rifugio nei paesi vicini (Ghana, Costa d’Avorio).

Seguito a questa prima missione, il CICR trasmetterà le sue proposte alle autporità della Liberia e della Costa d’Avorio per poter proseguire l’azione umanitaria in questa parte della Liberia.

Informazioni complementari:
Monique Nanchen, CICR Abidjan, tel: +225 224 000 70



4- Convegno di Storia della Sanità Militare - 7-8 Novembre 2003
Chiostro del Maglio – Via Venezia 5 - FIRENZE


Regione Militare Nord – Comando del Servizio di Sanità e veterinaria C.M. II^ ISTANZA – Firenze CMMI, Firenze

Informazioni:
Il tema generale del convegno riguarderà la Storia della Sanità Militare e si articolerà in sezioni e in contributi liberi.
Sezioni:
Storia della Sanità dell’Esercito
Storia della Sanità della Marina
Storia della Sanità dell’Aeronautica
Storia della Sanità dei Carabinieri
Storia della Sanità della Polizia di Stato
Storia della Croce Rossa
Storia della Sanità degli Ordini Cavallereschi
Sanità Militare e medicina di montagna

Presidenza Onoraria
Ten.Gen Michele Donvito Direttore Generale della Sanità Militare
Prof.Augusto Marinelli Rettore dell’Unoversità di Firenze

Comitato d’Onore:
Autorità Militari di vertice:
Esercito
Marina
Aeronautica
CarabinieriCarabinieri
Polizia
A.N.S.M.I.
Presidenza Facoltà di Medicina Università di Firenze

Comitato Promotore
Presidenza Giuseppe Armocida – Antonio Santoro – Paolo Vanni

Comitato Scientifico
Presidenza: Rocco Di Leone – Donatella Lippi – Raffaele Pasquariello

Comitato Organizzativo
Presidenza: Francesco Caponi – Andrea Giorgetti – Antonio Nicotra

Modalità di Iscrizione
La quota di iscrizione al convegno di Euro 100 darà diritto alla raccolta degli atti, ai coffee break e alle colazioni di lavoro. Richiesto accreditamento ECM

Segreteria:
Rosalba Bonanno - Anna Perizzi
Via Venezia 5 – 50121 Firenze Telef: 055-575542


5- L'Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano
Militare Ordine di Malta - CISOM e la CABLIT organizzano
FOGGIA - Sabato 27 settembre 2003
CORSO DI PROTEZIONE CIVILE E DI COOPERAZIONE CIVILE MILITARE, con distintivo.

Principali temi trattati:
- Legislazione nazionale e normativa internazionale in materia di protezione e difesa civile;
- Azioni internazionali di soccorso;
- Cooperazione civile militare;
- Gestione grandi emergenze: esperienze nazionali e internazionali;

Il corso durerà una intera giornata dalle ore 8.30 alle ore 18.00,
presso l'Università degli Studi di Foggia.
La quota di iscrizione è fissata in euro 25.00 (comprensiva di materiali ed attestato di partecipazione).
Il distintivo costa euro 5.00.

È necessaria la pre-iscrizione al corso mediante fax contenente i dati anagrafici ed i recapiti.

Segreteria Organizzativa: Studio Legale Associato Marzocco Via Gorizia 8 - 71100 Foggia –
tel. 0881.709200 - Fax 0881.772858; Pre-iscrizioni: fax 0881.772858;

Per ogni informazione:
Avv. Isidoro Palumbo, Via Barberini 3 - 00187 Roma, tel/fax 06.39740267, cell. 333.9505966.
email: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ; Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ,

Il Direttore del Corso: Avv. Isidoro Palumbo

 
< Prec.   Pros. >

Scuole al museo

scuole
© 2019 Caffè Dunant
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.